tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg DireGiovani

Nuova edizione del Tg DireGiovani

Oggi a Roma gli Stati Generali della Generazione Erasmus

Coinvolgere gli studenti Erasmus in un percorso dove discutere e confrontarsi sui temi di interesse per l’Europa dei giovani, facendo leva sulla loro esperienza di mobilità quale momento fondamentale per la formazione, la crescita personale e lo sviluppo della cittadinanza europea. È questo il senso degli Stati Generali della Generazione Erasmus, Primo Consiglio Italiano. L’incontro è stato promosso dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire, dall’Erasmus Student Network Italia e da garagErasmus in collaborazione con il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Miur e l’Unione Europea. L’iniziativa si è svolta oggi nella Sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma, nell’ambito delle celebrazioni di quest’anno per i 30 anni dalla nascita di Erasmus.

Dona un neurone anche tu! Bebe Vio e Cattelan contro gli haters

Dopo le spiacevoli minacce sulla pagina Facebook di Bebe Vio, la campionessa paralimpica ospite del programma “E poi c’è Cattelan”, in onda su Sky, ha lanciato la provocatoria campagna “Dona un neurone a un haters”. Una raccolta per tutti quei disagiati, ha detto Cattelan, che chiusi nelle loro stanzette passano la loro giornata ad insultare gli estranei, un chiaro appello che con ironia e fermezza sta facendo il giro del web regalando un sorriso e – soprattutto – sensibilizzando chi troppo spesso con ingenuità o con cognizione di causa compie piccoli/grandi insulti in rete. Una piccola rivoluzione in un video che con i giusti modi invita tutte le vittime di insulti e minacce sui social a parlare e denunciare.

Vivere oltre 90 anni, il primato sarà delle donne sudcoreane

Saranno le donne sudcoreane le prime al mondo con un’aspettativa di vita superiore ai 90 anni: le stime, relative al 2030, sono state pubblicate dagli esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e dell’Imperial College di Londra. Secondo le proiezioni, fondate sull’analisi delle tendenze in 35 Paesi industrializzati, in favore delle sudcoreane giocano una società meno disuguale, una particolare attenzione ai problemi di ipertensione e tassi di obesità tra i più bassi al mondo. Nelle stime sulla longevità femminile dietro alla Corea del Sud si piazzano Francia e Giappone. Staccati invece Gran Bretagna e Stati Uniti. Secondo i ricercatori, nel 2030 l’aspettativa di vita delle donne resterà superiore rispetto a quella degli uomini ma le disparità saranno meno ampie.

Logan, al cinema l’ultimo film di The Wolverine

Un film adrenalinico che è la degna conclusione al personaggio di The Wolverine. È questo Logan, il terzo film di James Mangold che chiude la saga dedicata all’eroe interpretato da Hugh Jackman. È il 2029. La popolazione mutante è calata drasticamente e gli X-Men si sono divisi. Logan, i cui poteri rigeneranti si stanno indebolendo, ora vive circondato dall’alcol e lavora come autista. Stanco, scoraggiato e verso la “pensione”. Il suo unico desiderio è arenarsi su una spiaggia lontana da casa sua e lì trascorrere il resto della sua vita. A distruggere i suoi piani Laura. Una bambina di 11 anni che possiede una forza straordinaria, molto vicina a quella di Wolverine. Il suo DNA contiene il segreto che la lega a Logan ed è per questo che è inseguita dai membri di un’organizzazione molto potente. Il film, presentato alla 67a edizione della Berlinale, sarà nelle sale dal 1 marzo. 

Non voglio ballare” il nuovo singolo dei The Zen Circus

Si chiama “Non voglio ballare” il nuovo singolo di The Zen Circus, terzo estratto dal disco “La terza guerra mondiale”. Il brano, accompagnato da un video ispirato a quello di Undone degli Weezer,  è stato proposto alle radio in due versioni:  “Non Voglio Ballare” (album version) e “Non Voglio Ballare 2.0 – Remix by Apaks”. Quest’ultimo anticipa la pubblicazione di “La Terza Guerra Mondiale 2.0”, ovvero il remix del disco nella sua interezza. La band, da sempre attratta e affascinata dalla musica elettronica, ha deciso di lasciare carta bianca ad Apaks (al secolo Andrea Pachetti) per la produzione di versioni dance/trap/electro dei brani del disco. Dopo lo straordinario successo della prima parte del tour invernale,  continua anche il tour di The Zen Circus per la presentazione del disco.