tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Strage in Siria, attacco con gas tossici a Idlib

E’ di 72 morti e 400 feriti il bilancio delle vittime del bombardamento avvenuto nel nord-ovest della Siria nel quale sono stati utilizzati gas chimici: la notizia è stata diffusa ieri dall’ong Osservatorio siriano per i diritti umani. Il raid è avvenuto nell’area di Khan Shaykhun, una cittadina della provincia di Idlib controllata da milizie ribelli. Nonostante dall’inizio del conflitto civile in Siria, nel 2011, il governo di Damasco abbia sempre negato di aver utilizzato gas chimici, più volte i ribelli hanno denunciato l’utilizzo di questo gas nei bombardamenti. E se la maggior parte del mondo punta il dito contro Assad, Mosca smentisce. Per il ministero della Difesa , la contaminazione con sostanze chimiche è stata la conseguenza di un raid aereo delle forze governative su un deposito di armi chimiche dei ribelli.

La puzza di fritto diventa reato

La puzza di fritto nei condomini è “molestia olfattiva”. Un reato vero e proprio. A stabilirlo la Cassazione che ha condannato due persone per aver provocato continue immissioni di fumi, odori e rumori. Con la sentenza 14467/2017, friggere troppo rientra a pieno nel reato di “getto pericoloso di cose”, regolato dall’articolo 674 del codice penale. Secondo la Cassazione il “getto pericoloso di cose” è “configurabile anche nel caso di molestie olfattive a prescindere dal soggetto emittente con la specificazione che quando non esiste una predeterminazione normativa dei limiti delle emissioni, si deve avere riguardo, al criterio della normale tollerabilità”. Tollerabilità che i vicini del condomino in questione avevano superato da molto. Quando cucinano “s’impregna l’appartamento dell’odore del sugo, fritti… mi pareva di avere la cucina loro in casa mia”, ha raccontato il molestato al giudice che ha deciso di dargli ragione.

Piccoli pagamenti presto su Whatsapp

Dall’India al resto del mondo. Secondo fonti ben accreditate – il solito The Ken –  presto potrebbero arrivare in tutto il mondo i pagamenti su Whatsapp. Dall’India perché è un progetto che verrà testato nello stato dell’Asia meridionale. Secondo il portale, la piattaforma di messaggistica starebbe lavorando con il governo indiano per trovare un accordo regolatore di un sistema di pagamenti unificati. Nella pratica, attraverso una serie di istituti bancari che aderiranno gli utenti potranno trasferire piccole somme di denaro in modo analogo a come avviene su Messanger. In America, infatti, gli iscritti possono inviare denaro ai propri amici senza problemi. Prima dei pagamenti, dovrebbero, però, arrivare altre funzionalità. Tra tutte conferme sono arrivate sulla condivisione multipla dei contatti. La novità più succosa, però, sta nel fatto che per ognuno si potrà selezionare le informazioni che interessa inviare. Numero di telefono, email o indirizzo, senza la necessità di dover inviare il pacchetto completo.

Real Bodies, apre a Roma la mostra dei corpi umani plastinati

 Il corpo umano come non l’avete mai visto. È la mostra “Real Bodies, scopri il corpo umano“, un viaggio alternativo nei meandri dell’anatomia che sbarca a Roma l’8 aprile. Oltre 350 tra veri organi e corpi interi umani plastinati, in apertura fino al 2 luglio 2017 su un’area espositiva di 2000 metri quadrati presso il Guido Reni District. La più imponente esposizione anatomica mai realizzata al mondo è reduce da un successo senza precedenti a Milano dove, in meno di sei mesi, ha sbancato totalizzando 250 mila ingressi. Con la plastinazione, tecnica che prevede la sostituzione dell’acqua presente negli esseri umani con la plastica, i cadaveri assumono posizioni reali, catturando momenti della vita vera. Situazioni che fanno parte delle abitudini dell’essere umano sono così riprodotte “anatomicamente”.

Cinecittà world apre con la corsa di bighe di ‘Ben hur’

Sabato 8 aprile a Cinecittà world è di scena il red carpet inaugurale della stagione 2017 del parco divertimenti del cinema e della tv di Roma: il ‘Ben Hur opening party’. Protagonisti di una straordinaria corsa delle bighe saranno numerosi personaggi del mondo dello spettacolo e i loro figli che, scortati da una legione di centurioni, si daranno battaglia sulla sabbia del Circus. Le bighe correranno nel Circo di Traiano originale realizzato per Ben Hur del 2016, con Jack Huston e Morgan Freeman, remake del mitico Ben Hur del 1959 vincitore di 11 premi Oscar. Come nel kolossal cinematografico, e nei tempi dell’Antica Roma, gli ospiti del parco, grandi e piccini vestiti da antichi romani, saliranno a bordo delle bighe originali guidate dagli stunt del film.