tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

23 maggio, le scuole ricordano Falcone e Borsellino
Saranno cinquantamila gli studenti di tutta Italia uniti, in un unico coro, per la legalità e contro le mafie. Oggi, in occasione del XXIV anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio, la scuola italiana prenderà parte alle iniziative organizzate dalla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e dalla Direzione Generale per lo studente del MIUR per ribadire il loro impegno per la legalità e per la lotta alla criminalità organizzata. In ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e degli agenti delle loro scorte, le città di Palermo, Milano, Gattatico, Firenze, Napoli, Roma, Pescara, Bari e Barile saranno invase da una marea colorata che “occuperà” piazze e luoghi simbolo della lotta alla mafia. Durante tutto l’anno, infatti, le istituzioni scolastiche lavorano nelle loro aule sui temi cardine di “Palermo chiama Italia” – questo il nome dell’evento – come legalità, giustizia, partecipazione, diritti, libertà. Un lavoro quotidiano che vede alunni e insegnanti impegnati nella realizzazione di progetti che verranno poi premiati durante la giornata.

Il tuo mondo in un touch con l’app di diregiovani.it
Diregiovani App, disponibile gratuitamente per iOS e Android, è la nuova applicazione per smartphone di diregiovani.it. L’app nasce con l’obiettivo di informare i ragazzi e allo stesso tempo di avviare un nuovo canale di comunicazione, al passo con i tempi. Uno strumento attraverso cui leggere le ultime tendenze in fatto di attualità, spettacolo, tecnologia e curiosità e, inoltre, la possibilità di accedere all’esclusivo servizio di consulenza online gestito da un’equipe di psicologi e medici specializzato sulle tematiche giovanili. Un filo diretto, a cui rivolgersi per domande e dubbi nel totale rispetto della privacy. Ad animare Diregiovani App anche la sezione concorsi. Per lanciare l’applicazione, il prossimo 27 maggio, ci sarà un concerto all’interno del cortile del Liceo Mamiani di Roma al quale parteciperanno diverse band giovanili delle scuole romane. L’appuntamento, dalle 16.30 alle 19.00, e’ al liceo in viale delle Milizie che ospiterà gli studenti coinvolti nell’iniziativa per festeggiare insieme la fine dell’anno scolastico sicuri di partire per le vacanze avendo “il mondo in un touch”.

Maturità, il racconto degli ex. Cristina D’Avena: Non ho dormito tre notti
“Avevo una paura pazzesca mi ricordo che non ho dormito tre notti perchè avevo il terrore”.
Inizia così il racconto di Cristina D’Avena che ai microfoni di diregiovani.it ha ricordato il suo Esame di Stato.

Boris Giuliano, la fiction su Rai 1
Questa sera, su Rai 1 andrà in onda la nuova fiction dedicata a Giorgio Boris Giuliano il vice-questore capo della Squadra mobile di Palermo ucciso per mano della mafia nel 1979. La mini-serie proseguirà, poi, con la seconda puntata domani, 24 maggio. La serie diretta da Ricky Tognazzi racconta, appunto, la storia del poliziotto che fu tra i primi ad occuparsi dei rapporti tra la mafia e la politica ponendo le basi che permisero a giudici come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino di dar vita al maxi processo, che iniziò nel 1986. Adriano Giannini presterà il volto al protagonista mentre Nicole Grimaudo, interpreterà Maria Leonetta. Durante la conferenza stampa Giannini ha raccontato: “Non avevo mai interpretato un personaggio realmente esistito. C’è il peso della responsabilità”. Nel cast anche Ettore Bassi, Antonio Gerardi, Francesco Montanari, Fabrizio Bracconeri e Sebastiano Lo Monaco.

Google e Levi’s lanceranno presto il primo giubbotto ‘smart’
Google e Levi’s realizzeranno, presto, il primo giubbotto smart: il Levi’s Commuter, presentato in occasione della conferenza dei programmatori di Big G, tenutasi qualche giorno fa. Il capo d’abbigliamento ‘intelligente’ si collegherà allo smartphone dell’utente tramite Bluetooth attraverso il quale sarà possibile gestire il proprio device. Infatti, facendo scorrere la mano sul polsino sinistro, si potrà regolare il volume della musica oppure cambiare traccia. Sempre dal polso, inoltre, il fruitore gestirà l’applicazione Google Maps. Le caratteristiche, però, non finiscono qui. Il Levi’s Commuter sarà realizzato con un tessuto conduttivo che renderà la superficie interattiva e rileverà il tocco ancora prima del contatto diretto con il giubbotto. Google, però, si raccomanda di rimuovere, dalla manica, il modulo che consente il collegamento via Bluetooth prima di effettuare il lavaggio. Il futuro dell’abbigliamento sarà presto sul mercato e dovrebbe essere messo in commercio a partire dal 2017.