tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg diregiovani

Nuova edizione del Tg diregiovani

 

Brexit, Agenzia Erasmus+ Indire: “Nessun allarme su programma”

“Non c’è automatismo tra Brexit e programma Erasmus+ ed è ingiustificato l’allarme sulla fine della cooperazione tra Unione Europea e Regno Unito in tema di mobilità”. È quanto dichiara il Direttore dell’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire, Flaminio Galli, che aggiunge: “Spiace per l’esito del referendum ma è importante rassicurare gli studenti e gli addetti ai lavori sul proseguimento delle attività in corso”. Dal 2007 al 2015, se si considera il numero studenti che si muovono da e verso il Regno Unito nell’ambito di Erasmus+ per studio e per tirocinio, un dato interessante riguarda la mobilità degli studenti italiani che è cresciuta dell’80%, con un incremento medio annuo dell’11%. Secondo gli ultimi dati disponibili a livello europeo sull’istruzione superiore (2013/2014), il Regno Unito è una delle mete preferite dagli studenti universitari europei nell’ambito del Programma Erasmus+. Lo stato britannico ha accolto dagli altri paesi UE oltre 27mila studenti, a fronte di 15.610 giovani inglesi partiti per fare un’esperienza di mobilità all’estero. Sul totale degli studenti accolti nel Regno Unito, il 25% degli studenti Erasmus arrivati nelle università britanniche è francese, il 16% proviene dalla Germania, il 15,4% dalla Spagna e l’8,5% dall’Italia.

Italia sotto cyber attacco

L’allarme questa volta arriva dalla Check Point Software Technologies che ha decretato l’Italia uno dei paesi a maggior rischio cyber attacco. Il dato è contenuto nel rapporto Threat Index dove il Belpaese è posizionato al secondo posto, in Europa, tra i Paesi più minacciati e trentesimo, a livello mondiale, per numero di attacchi provenienti da smartphone e siti di networking. Ad oggi, segnala la società informatica, ci sarebbero in giro ben 2300 diverse varianti di malware attive. Sotto attacco smartphone e device Android ma nel mirino dei cyber pirati anche i dispositivi della ‘mela morsicata’. Il più pericoloso malware che attacca iOS è XcodeGhost, versione compromessa della piattaforma di sviluppo iOS Xcode in grado di iniettare codice malevolo in tutte le app che sono state sviluppate e assemblate basandosi su questo servizio. Lo scopo finale dei malware è quello di carpire i dati sensibili per poi venderli sul lato oscuro del web.

Zuckerberg recinta 300 ettari alle Hawaai

Mark Zuckerberg è tornato a far parlare di sé, stavolta fuori dal mondo virtuale: il CEO di Facebook sta infatti costruendo un muro di un metro e ottanta attorno alla sua proprietà in un’isola alle Hawaai (Kauai), comprata nel 2014 per 100 milioni di dollari. Il muro, che è diventato subito l’oggetto delle critiche dei vicini, che si vedono privati del panorama idilliaco dell’isola, recinterà tutti i 300 ettari della proprietà. Tuttavia Zuckerberg, a quanto pare, sta svolgendo il tutto in assoluta legalità. “Mentre prima guidando o passeggiando lungo la strada si poteva godere di una magnifica vista sull’Oceano”, dice uno dei vicini, “d’ora in poi si vedrà solo un muro di pietra”. “E’ immenso”, dichiara un altro, “è triste che arriva uno, compra un considerevole pezzo di terreno e la prima cosa che fa è tagliare la vista che è stata disponibile per l’intera comunità per anni”. I portavoce del miliardario rispondono che il muro serve a contenere i rumori che provengono dalla strada.
La protesta dei vicini si è svolta attraverso l’affissione di post-it (che ricordano in modo quasi paradossale i post caratteristici di Facebook) sul muro, prontamente tolti il giorno dopo.

Backstreet Boys: un nuovo album (country) e un tour mondiale

Nuovo album a sorpresa e un tour mondiale. Tornano alla grande i Backstreet Boys, al lavoro sul loro ritorno sulle scene musicali in programma per Agosto. Ad annunciarlo è stato Nick Carter che su Instagram ha postato una foto con il commento che ha mandato in delirio i fan: “In studio con i Backstreet Boys per lavorare sul nostro nuovo album”. “Stiamo facendo qualcosa che non abbiamo mai fatto”, ha aggiunto Brian Liddell. A 20 anni dalla formazione, la band celebra l’anniversario con un materiale totalmente inedito che segnerà un cambio di stile deciso nella loro musica. Il nuovo album, infatti, potrebbe avere influenze decisamente poco pop e molto più country. Ne è prova la collaborazione con il duo Florida Georgia Line, in studio con la boy band. Intanto, mentre le ultime registrazioni vanno avanti, i Backstreet Boys hanno annunciato nove show a Las Vegas che faranno da apripista al tour mondiale che dovrebbe partire nel 2017.

Il Tribunale di Milano condanna Fabri Fibra: “Ha offeso Valerio Scanu”

“La canzone di Fabri Fibra offende Valerio Scanu”, così il Tribunale di Milano ha condannato il rapper marchigiano per il brano “A me di te”. Il singolo, contenuto nell’album “Guerra e Pace”, secondo i giudici, offende la reputazione dell’ex cantante di Amici e per questo Fabri Fibra dovrà pagare un risarcimento, anticipato con un provvisionale di 20 mila euro. Fabri Fibra nel testo dice chiaramente che “in realtà Valerio Scanu è una donna” e ancora “gli ho abbassato i pantaloni e sotto aveva un tanga”. Frasi forti che hanno fatto muovere l’accusa di diffamazione sostenuta, in via definitiva, dal Tribunale di Milano. Secondo i magistrati, Fabri Fibra avrebbe offeso il cantante sardo “facendo riferimento con scherno ai suoi orientamenti sessuali”. La sentenza è definitiva ma Scanu ricorrerà in sede civile per ottenere un pieno risarcimento.