tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Unioni civili: prime celebrazioni a Ferragosto
Disco verde dal Consiglio di Stato al decreto ‘ponte’ che permetterà la celebrazione delle prime unioni civili in attesa dei decreti attuativi. Ieri i giudici amministrativi hanno adottato il parere sul Dpcm, trasmesso alcuni giorni fa dalla presidenza del Consiglio, che regola il regime transitorio di trascrizione delle unioni civili nei registri dello stato civile. L’annuncio è stato dato dal presidente della sezione Atti normativi del Consiglio di Stato, Franco Frattini, durante una conferenza stampa a Palazzo Spada sull’attività della giustizia amministrativa e sui provvedimenti adottati. “Per noi da oggi- dice Frattini- si e’ accesa una luce su un istituto di stato civile che ha pieno fondamento nella nostra Costituzione. A partire da oggi il Dpcm può essere adottato in via definitiva”. Se il governo si muovesse subito, continua Frattini, “Ragionevolmente prima di ferragosto” potranno essere celebrate le prime unioni gay in Italia.

Etichette radio per non perdere gli oggetti in orbita
Nello spazio uno dei problemi principali per gli astronauti è tenere sotto mano gli attrezzi da lavoro, che in assenza di gravità tendono a fluttuare un po’ dappertutto. Per evitare di smarrirli in giro per la stazione spaziale in orbita intorno alla Terra, i ricercatori dell’Alma Mater di Bologna si sono inventati una sorta di ‘etichette’ radio con cui localizzare e recuperare gli oggetti. Il progetto, finanziato dall’Agenzia spaziale europea, si chiama Lost ed è basato su una tecnologia radio innovativa a banda ultra-larga sviluppata e brevettata dall’Università di Bologna. Grazie all’emissione in successione di impulsi rapidissimi, (meno un miliardesimo di secondo), la tecnologia Uwb permette di individuare la posizione di un oggetto misurando “con estrema precisione” il tempo che l’impulso impiega per arrivare a destinazione. Tra l’altro, grazie a impulsi così brevi, il sistema resiste anche alle riflessioni anomale del segnale causate da ostacoli e pareti.

Michelle Obama, karaoke sfrenato con James Corden e Missy Elliott
Michelle Obama è sempre stata una First Lady al passo con i tempi. Che sapesse pure cantare, però, in pochi lo sapevano. A svelare al mondo le doti della moglie di Barack allora ci ha pensato James Corden, nell’ultima puntata del suo Carpool Karaoke andata in onda mercoledì sera. Un karaoke sfrenato in cui Michelle ha cantato di tutto e chiacchierato con il presentatore del Late Late Night Show. È così che un giro turistico per Washington si è trasformato in un’epica occasione.  Stevie Wonder, Beyoncé e Missy Elliott: questi gli autori preferiti dalla First Lady e quelli che animano il giro.  Immancabile il balletto di “Single Ladies” quando è partita la canzone.  Grande sorpresa, poi, quando ai due si è unita la stessa Missy Elliott in carne e ossa. Divertimento ma non solo. Il karaoke è stato anche un’occasione per promuovere “Let The Girls Learn”,  un’iniziativa nata per raccogliere fondi per le 62 milioni di ragazze nel mondo che non hanno la possibilità di accedere a un’istruzione.

Sting, nuovo album a Novembre. Sarà più rock
Nuovo album per Sting. Lo ha annunciato lo stesso cantautore con un video su Youtube. Il nuovo lavoro arriva a tre anni di distanza dall’ultimo. Sarà un ritorno alla musica in grande stile ma sicuramente più rock. Uno stile che Sting non affronta da tanto tempo. Questa una delle poche certezze sul nuovo materiale, insieme alla data di uscita fissata per l’11 Novembre e al titolo,  “57th & 9th”. Un nome particolare che prende spunto da un incrocio che ogni giorno il cantante attraversa per andare in studio di registrazione. Il nuovo album raccoglierà un insieme di stili diversi che si mixano insieme. E Sting, nel video, si dice molto soddisfatto di quello che è venuto fuori dalle ultime sessioni in studio. “Sarà un album molto energetico e rumoroso ma anche molto ricercato. Parla del viaggio, della strada e dello sconfinare nello sconosciuto”. Spazio anche per temi importati tra cui l’immigrazione e i cambiamenti climatici.

MX6 Meizu, presentato il nuovo smatphone cinese
Si chiama MX6 il nuovo smartphone targato Meizu. Con questo modello, presentato a Napoli, il brand cinese si appresta a conquistare grandi fette di mercato in Oriente strizzando l’occhio a quello europeo. Lo smartphone si inserisce in una fascia di prodotti medio alta ma dal costo decisamente contenuto. Uno dei punti di forza dello smartphone lo schermo da 5.5. pollici full HD LCD che porta la firma di Sharp. Doppia fotocamera, posteriore da 12 megapixel anteriore da 5 megapixel e video, tutti in 4K. Presente anche il dispositivo per il riconoscimento delle impronte digitali. Il design del dispositivo Meizu non presenta grandi novità. Lo smartphone è in metallo con la cornice in lega di magnesio. A prima vista, risulta essere un po’ troppo grande e troppo piatto anche se le leggere curvature laterali lo rendono gradevole al tatto e alla vista. Nessun prezzo è stato ancora ufficializzato anche se rumors parlano di circa 300 euro.