tg - diregiovani

Tg Diregiovani – Edizione dell’ 1 giugno 2017

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Servizio Civile 2017, presentati i bandi
Oltre 50mila posti per ragazzi tra i 18 e i 29 anni, studenti o lavoratori part time, per lavorare nel volontariato nell’ambito del Servizio Civile. In totale venticinque ore a settimana per rimborso massimo di 433 euro esentasse e senza contributi. Sono queste le linee generali dei nuovi bandi pubblicati sul sito www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Pronti per i giovani 1.887 progetti, di cui 94 all’estero (soprattutto nel Sud del mondo), presentati dagli Enti inseriti nell’Albo nazionale e altri 2.907 offerti dagli Enti iscritti negli Albi regionali e delle Provincie autonome. Alla data della presentazione della domanda, bisogna essere in possesso della cittadinanza italiana, godere dei diritti civili e politici e non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata. L’ultima data possibile per presentare la domanda è il 26 giugno.

Spose bambine, nel mondo sono 700 milioni
700 milioni i minori, ben uno su quattro, ai quali è negato il diritto ad essere bambino o la cui vita è costantemente minacciata. È il triste bilancio del rapporto “Infanzia Rubata” di Save the Children. Ogni 7 secondi nel mondo una bambina di età inferiore a 15 anni viene costretta al matrimonio con un marito molto più grande. Ogni anno sono 15 milioni le spose-bambine minorenni ed è il Niger a detenere il primato dei matrimoni precoci. Nel paese sono, infatti, il 60% le giovani che contraggono matrimonio tra i 15 e i 19 anni. Nella classifica subito dopo si posizionano Repubblica Centrafricana, il Bangladesh e il Sud Sudan. Anche l’Europa non risulta esente da questo fenomeno, con più di una ragazza su dieci che si sposa prima di aver compiuto i 18 anni. La Norvegia presenta la percentuale più bassa al mondo. Sono, infatti, lo 0,1% di ragazze che si sposano tra i 15 e i 19 anni, mentre in Italia il valore è dell’1,5%.

La morte di Lady D, nuove rivelazioni
Dopo 20 anni emergono nuove rivelazioni sulla morte di Lady Diana. A portarle a galla due giornalisti e un fotografo che hanno condotto un’inchiesta per il libro “Chi ha ucciso Lady D?”. Secondo quanto riportato dai tre autori, la Mercedes S280 che si schiantò nel tunnel de l’Alma era già incidentata e da rottamare. A confermarlo l’ex proprietario dell’auto: Eric Bousquet, direttore di un’agenzia di pubblicità. La rottamazione non arrivò mai e l’auto fu sistemata e reintrodotta nel mercato. È in quel momento che finì nelle mani dell’agenzia che presta servizio per l’hotel Ritz, di proprietà di Mohamed Al Fayed, padre del defunto compagno di Diana Dodi. A gettare benzina sul fuoco un altro testimone, Karim Kazi. Un’autista del Ritz che ai tempi avrebbe cercato di dire che l’auto doveva essere distrutta “perché quando superava i 60 chilometri orari era difficile da guidare. Avevamo paura ad usarla a qualsiasi velocità”.

Il testimone, su Mtv l’ottava stagione
È al via da stasera, alle 22.50 su MTV (in esclusiva su Sky al canale 133), l’ottava stagione de “Il testimone”. Pif torna con i nuovi episodi del suo celebre programma di successo, già trasmessi lo scorso gennaio su Tv8 e in onda ora su MTV ogni giovedì per sei settimane. In queste puntate Pif incontrerà Roberto Bolle, seguirà la dura vita degli arbitri in campo, racconterà le passioni dei collezionisti e andrà alla ricerca della felicità in Buthan. Personaggi famosi e gente comune, storie di casa nostra e cartoline dall’estero, fenomeni di costume e vicende personali: questi alcuni degli ingredienti scelti da Pif anche per nuove puntate dell’ottava stagione de “Il Testimone”. Come nella tradizione del programma, Pif racconta con il consueto sguardo attento e curioso, storie diverse e poco conosciute. Ad accompagnarlo nella sua narrazione l’occhio della sua fedele piccola telecamera che offre allo spettatore una visione della realtà nuda e cruda, mai filtrata.

Tutto pronto per Parker Solar della NASA
Ci sono voluti 60 anni di lavoro per preparare la storica missione Parker Solar della NASA che rivoluzionerà la nostra comprensione del Sole. La sonda viaggerà attraverso l’atmosfera solare, più vicino alla superficie di qualsiasi veicolo spaziale prima di oggi, affrontando condizioni di calore e radiazioni brutali per fornire all’umanità la prima osservazione ravvicinata di una stella. La finestra di lancio della sonda è programmata tra il 31 luglio e il 19 agosto 2018 dal Kennedy Space Center, in Florida. Parker Solar utilizzerà la gravità di Venere durante sette flyby per portare a poco a poco la sua orbita più vicina alla stella. Dopo circa sette anni, la sonda volerà attraverso l’atmosfera solare ad una distanza di 6,2 milioni di km dalla superficie del Sole, ben all’interno dell’orbita di Mercurio e sette volte più vicino rispetto a qualsiasi veicolo spaziale della storia.