tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg diregiovani

Nuova edizione del Tg di diregiovani.it

 

La festa della donna
La festa della donna è nata per ricordare i diritti e le conquiste sociali ottenuti nell’ultimo secolo dalle donne, la prima volta che fu festeggiata non fu in realtà l’8 marzo, come adesso succede ogni anno, ma il 28 febbraio del 1909. Oggi la Festa Internazionale della donna si celebra in tutto il mondo, con differenze culturali tra paese e paese. La prima Festa della donna ad essere festeggiata un 8 marzo fu quella del 1914, forse perché quell’anno era una domenica. Tre anni dopo ci fu un’altra manifestazione, sempre avvenuta l’8 marzo, nella quale le donne della capitale dell’impero zarista russo, San Pietroburgo, protestarono per chiedere la fine della guerra. Dopo la rivoluzione bolscevica, nel 1922 Vladimir Lenin istituì l’8 marzo come festività ufficiale. Fino agli anni Settanta la Festa della donna si festeggiò quasi esclusivamente nei paesi dell’Unione Sovietica e in Cina. Il 1975 fu dichiarato “Anno internazionale delle donne”, e le Nazioni Unite invitarono tutti i paesi membri a celebrare la ricorrenza dell’8 marzo.

La Marble Machine spopola sul web
La Marble Machine è una geniale invenzione del musicista svedese Martin Molin della band Wintergatan. 10 milioni di visualizzazioni in meno di una settimana per uno strumento fatto di legno e alimentato a mano tramite una manovella che aziona un assortimento eclettico di strumenti: una grancassa, imbuti, piatti, vibrafono, contrabbasso, chitarra e oltre duemila biglie. Praticamente un’opera d’arte da suonare e contemplare. La Marble Machine è nata dopo 2 mesi di progettazione e 14 di realizzazione. Molin racconta di essersi ispirato agli strumenti musicali meccanici del Museo Speelklok a Utrecht nei Paesi Bassi e ai tutorial di Matthias Wandel su YouTube, di cui ha studiato i video di lavorazione del legno sotto un punto di vista ingegneristico.

A 74 anni ci lascia l’inventore della chiocciola
E’ scomparso sabato 5 marzo quasi mezzo secolo dopo aver inviato la prima e-mail della storia l’inventore della chiocciola. Nacque nei laboratori dell’azienda americana Bolt Beranek and Newman nel 1971, dove Ray Tomlison lavorava a quello che sarebbe ben presto diventato l’e-mail. E quel simbolo era perfetto perchè non appariva in nessun nome, quindi non avrebbe generato problemi di ambiguità nel separare il nome della persona da quello del dominio. Inoltre, non creava conflitti nei programmi che stava utilizzando su Tenex. Ben presto è diventata famoso in tutto il mondo, anche se non si chiama sempre al solito modo: Per gli olandesi è una «coda di scimmia», per i greci una «piccola anatra», per i danesi la «proboscide di un elefante».

Daniele Silvestri al primo posto nelle classifiche con gli ‘Acrobati’
Si è fatto attendere ma com’era prevedibile, Daniele Silvestri non ha deluso le aspettative dei fan. Il suo ultimo album ‘Acrobati’, pubblicato lo scorso 26 febbraio, ha da subito ottenuto un grande riscontro di pubblico insediandosi stabilmente al numero 1 nella classifica dei dischi più venduti su iTunes e al primo posto nella classifica FIMI/GfK. Un’ulteriore conferma di questo successo arriva anche da Spotify, dove Daniele Silvestri piazza tre brani del nuovo album (“La mia casa”, “Acrobati” e “Bio boogie”) nelle prime quattro posizioni della classifica “Viral Italy”. Realizzato tra Lecce, Roma e Milano, ‘Acrobati’ contiene diciotto tracce e ha coinvolto più di quindici musicisti, oltre a featuring d’eccezione: nell’album sono presenti infatti Caparezza, che con Silvestri firma “La guerra del sale”, Diodato, Dellera, i Funky Pushertz e Diego Mancino.

I mercenari 3 sbarcano in tv
Sylvester Stallone torna nei panni di Barney Ross alla guida dei suoi Mercenari nel terzo capitolo della saga cinematografica.
Uscito nell’agosto del 2014, I Mercenari 3 arriva in tv su Canale 5 in prima serata, e vede il ritorno di alcuni dei più grandi “coatti” del cinema che affiancheranno Stallone nella ricerca di Doc, detto Dottor Morte, uno specialista di coltelli ed ex-medico, nonché membro della formazione originale. Così ritroviamo Jason Statham, Arnold Schwarzenegger, Jet Li, Dolph Lundgren e Randy Couture, a cui si aggiungono Mel Gibson, Harrison Ford, Antonio Banderas e Wesley Snipes.
Sono in missione per salvare Doc (Wesley Snipes), uno dei cinque “mercenari” della formazione originale,rinchiuso in un carcere negli ultimi otto anni.