Tg Ambiente: Rinnovabili, Open Gate Sogin, Fiumi, Siccità, Flamanville [VIDEO]

Tg Ambiente


ITALIA PIU’ VERDE, 1/3 ELETTRICITA’ E’ RINNOVABILE
Nel 2016 le rinnovabili hanno coperto circa un terzo dei consumi elettrici totali italiani per un totale di quasi 106 TeraWattora, i consumi elettrici di 5 regioni come il Lazio. Lo segnala il Gestore dei servizi energetici nel Rapporto delle Attivita’ 2016. L’Italia ha raggiunto e superato il suo target europeo al 2020 coprendo il 17,6% dei consumi finali lordi – elettrici, termici, nei trasporti – con le rinnovabili. Il Gse lo scorso anno ha erogato 15,9 miliardi di incentivi, recuperando 1,5 miliardi dalla vendita di energia ritirata per un netto di incentivi in bolletta di 14,4 miliardi, e da quest’anno si stima una graduale riduzione degli oneri in bolletta.

OPEN GATE, 6-7 MAGGIO TORNA CENTRALI APERTE SOGIN
Sabato 6 e domenica 7 maggio arriva la seconda edizione di ‘Open gate’, l’iniziativa con cui Sogin apre le porte degli impianti nucleari in decommissioning ai cittadini. L’evento, replicato dopo il successo di adesioni registrato nel 2015, conferma l’impegno della societa’ nel garantire informazione, trasparenza e partecipazione. Con ‘Open gate 2017′ oltre 3.000 visitatori potranno, iscrivendosi on line su www.sogin.it entro il 20 aprile, conoscere le modalita’ e le tecnologie adottate da Sogin nello smantellamento degli impianti nucleari e nella gestione dei rifiuti radioattivi.

GALLETTI PORTA IN ITALIA CONFERENZA MONDIALE FIUMI
Entro fine anno l’Italia si fara’ promotrice e ospitera’ una Conferenza sui Fiumi del mondo che unisca nella tutela, nella valorizzazione e nello scambio di esperienze i corsi d’acqua piu’ importanti del Pianeta. Lo annuncia il ministro Gian Luca Galletti lanciando le celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo. “I fiumi- spiega Galletti- sono al centro della sfida climatica, ambientale e di sviluppo economico globale”. Inoltre, aggiunge Galletti, nascera’ un Osservatorio nazionale sui Contratti di Fiume, per valorizzarli: sono 93 quelli attivati in tutta Italia, di cui 82 avviati e 11 gia’ sottoscritti, altri 101 quelli proposti o annunciati.

UN MARZO BOLLENTE E ASCIUTTO, E’ ALLARME NEI CAMPI
Dopo un inverno climatologico piu’ caldo di quasi mezzo grado con il 24% di pioggia in meno l’Italia e’ a secco e la natura va in tilt: è l’allarme che lancia Coldiretti con l’arrivo della primavera. Ad aggravare la situazione e’ un marzo bollente e drammaticamente asciutto dopo un febbraio che in Italia si e’ classificato al sesto posto tra gli anni piu’ caldi dal 1800, con la colonnina di mercurio che e’ risultata di 2,11 gradi superiore alla media del periodo di riferimento. E’ allarme siccita’, con il Po in magra come ad agosto, mentre le alte temperature hanno provocato l’esplosione contemporanea delle fioriture che provoca una impennata delle allergie da polline.

NUCLEARE FRANCIA, NUOVO STOP A CENTRALE FLAMANVILLE
Fermato per un nuovo incidente anche il secondo reattore della centrale nucleare francese di Flamanville, in Normandia. Questa volta non si e’ trattato di un’esplosione ma di una fuoriuscita d’acqua nella fase di raffreddamento. A decidere il blocco e’ stata Edf (pronuncia “edeef”). Le squadre si sono subito messe al lavoro per effettuare diagnosi e riparare il circuito di raffreddamento dell’acqua di mare, in un’area non nucleare della centrale. Asn, l’autorità francese per la sicurezza del nucleare, a metà gennaio aveva dato il via libera al riavvio di 9 dei 12 reattori da 900 MegaWatt fermi da settimane per verifiche: tra questi non c’erano quelli di Flamanville.