se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Si è lavato le mani bene con il sapone. Dopo 20-30 minuti mi ha toccato…

Salve,
Vi scrivo poiché le mie ansie stanno peggiorando ogni giorno di più.
Ho 19 anni, e ho rapporti sessuali con il mio ragazzo da 4 mesi. Usiamo sempre il profilattico, e per due mesi ho assunto la pillola, sospesa perché mi aveva dato troppi effetti collaterali. In attesa di scegliere con la dottoressa un nuovo contraccettivo ormonale, usiamo profilattici con molta attenzione. Oggi sono al 17esimo giorno, ieri ho avuto crampi importanti al basso ventre, e il muco è albuminoso (immagino di essere in ovulazione). Oggi appunto ho masturbato il mio ragazzo, che è venuto sul mio addome. Lo ha pulito bene con della carta igienica, poi si è lavato le mani bene con il sapone. Dopo 20-30 min passati sdraiati a riposarci, lui ha accidentalmente passato la mano sull’addome asciutto (che non avevamo lavato con il sapone però e mi ha toccato il clitoride, ma io l’ho fermato dopo tre secondi e ci siamo andati a lavare le mani di nuovo e in più la pancia. Possibile che si sia instaurata una gravidanza? La pillola l’ho assunta dal 22 marzo fino al 9 maggio, ora solo profilattico. Perché ero nel pieno dei miei giorni fertili e ciò mi rende nervosa.
Grazie ancora

Benedetta, 19 anni


Cara Benedetta,
hai fatto bene a scriverci, aver uno spazio in cui raccontare e buttare fuori le proprie ansie e preoccupazioni aiuta a trovare strumenti ed informazioni per contenerle.
Proviamo a fare chiarezza…Da quello che ci hai raccontato quindi l’eiaculazione è avvenuta all’esterno e successivamente vi siete lavati con il sapone, mentre invece la pancia dove è avvenuta l’eiaculazione non è stata pulita. Tieni presente che lo sperma tende a seccarsi in poco tempo a contatto con superfici esterne in quanto non vi sono i presupposti che garantiscono la loro sopravvivenza come la giusta temperatura e il ph adeguato. Una volta secco lo sperma non è più attivo quindi non ci dovrebbero esserci rischi per un contagio successivo.
Prova a stare tranquilla, anche lo stress emotivo incide molto sulla regolarità del ciclo, e se hai ulteriori dubbi puoi anche confrontarti con la tua ginecologa di fiducia che sicuramente conoscendoti meglio saprà trovare non solo le risposte più precise ma anche il modo per rassicurarti.
Un caro saluto!