se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Nel 2012 sono rimasta incinta e ancora mi è partita la fobia dell’hiv…

Non so da cosa derivi questa paura dell’hiv?? Tutto è successo nel 2011 quando ho fatto esami precauzionali perché volevo un bambino e da lì mi è assalita la paura test negativo, ovviamente poi nel 2012 sono rimasta incinta e ancora mi è partita la fobia dell’hiv perché tempo prima mettendo un cerotto ad una ragazza avevo urtato un pò del suo sangue, poi in gravidanza ho ripetuto il test altre 3 volte sempre negativi ovviamente ma avevo perfino paura che avessero sbagliato le analisi al laboratorio che durante il prelievo fossi stata infettata…mi rendo conto che sono assurda ma sono pensieri che mi tormentano tutti i giorni…adesso ho questa paura di averlo preso dall’estetista perché leggendo in internet dicono che anche strumenti da manicure possono essere veicolo anche se quasi tutte le associazioni mi hanno detto si stare tranquilla perché virus muore quasi subito e comunque ci devono essere tracce sangue fresco visibile e anche io devo avere delle ferite sanguinanti!!! Poi ho paura che il mio fidanzato mi tradisca…io tutti i giorni ho questi pensieri…sono stanca…come posso fare??Anche se rifaccio il test, ma sicuramente dopo ci saranno altri episodi e ricasco in questa angoscia!! Da cosa può derivare questa mia paura folle??
Grazie mi avete un pò confortata comunque!!!

Marianna, 33 anni


Cara Marianna,
quando una paura diventa una fobia significa che nasconde altro, sicuramente è segno di un forte stato d’ansia legato a un particolare evento o aspetti della tua vita.
E’ interessante come questo sintomo sia comparso in gravidanza, periodo molto importante nella vita di una donna ma costellato da aspetti che possono mettere in crisi l’equilibrio di una persona, emergono paure fino a allora assopite e inesistenti, c’è il timore di non essere all’altezza, ci si sente onnipotenti ma anche vulnerabili, insomma, è un momento anche molto stressante.
Inoltre, parli del timore che tuo marito ti tradisca, come se la sua infedeltà possa concretizzarsi e contaminarti fisicamente infettandoti con il virus.
Tutto ciò la dice lunga sul tuo stato emotivo e su ciò che stai vivendo, quindi è plausibile che questa fobia sia il risultato di tante preoccupazioni che stai vivendo in questo momento, che ne pensi?
Un caro saluto!
L’èquipe degli esperti