se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho notato delle stranezze nel ciclo dopo 3 mesi di pillola…

Buonasera, innanzitutto ringrazio voi e il vostro sito per le continue delucidazioni e rassicurazioni che vi leggo, di grande valore visto che sono fatte da esperti e quindi sicuramente molto più attendibili di tante storielle sui siti. Vi scrivo per una domanda: ho cominciato a prendere la pillola da 5 mesi, non ho mai avuto dimenticanze né interferenze, al massimo qualche ora di ritardo ma sempre entro le 12 ore indicate. Però nell’ultimo ciclo e in quello prima ancora ho avuto delle differenze rispetto ai precedenti: anche se abbondanti, il penultimo cominciato un giorno dopo il solito (normalmente arrivavano il secondo giorno di pausa), l’ultimo due giorni dopo il solito e continuato con piccole perdite anche nei primi due giorni del nuovo blister. È normale? Ho letto che se si avvertono delle stranezze rientrano sempre nei primi 3 mesi, ma a me per assurdo i primi mesi sono stati identici tra loro e pressocché normali. Escludo gravidanze e simili, anche perché ho sempre assunto correttamente e il ciclo si è presentato come CICLO e non spotting o simili. La pillola è Belara. Potete darmi qualche delucidazione? Dovrei contattare la ginecologa per cambiare? Oltre a queste differenze di durata, sto generalmente bene, non ho effetti collaterali…

Alessia, 20 anni


Cara Alessia,
ci fa piacere sapere che il nostro servizio risulti utile e che sia in grado di dare suggerimenti e spunti di riflessione a ragazzi come te.
Confermiamo l’assenza di rischio per una gravidanza poiché la corretta assunzione della pillola (come anche tu hai precisato) esclude una condizione di questo tipo.
Anche se assumi la pillola non vuol dire che il tuo ciclo non possa essere soggetto a variazioni. Questo può dipendere da tanti fattori, come ad esempio oscillazioni dei livelli ormonali, cambi nella consueta dieta o periodi di intenso stress.
A volte, in periodi frenetici della nostra vita, si possono riscontrare delle irregolarità mai osservate prima ma senza che queste possano significare una reale problematica di cui allarmarsi.
Gli effetti collaterali o le modificazioni indicate dal bugiardino non sempre si verificano in tutte le donne e quindi bisogna considerare che le reazioni all’assunzione della pillola sono soggettive. Proprio per questo non è detto che per tutte le donne tali manifestazioni si debbano necessariamente manifestare nei primi mesi dell’assunzione.
In ogni caso, ti suggeriamo di parlarne con la tua ginecologa, la quale, conoscendo tutta la tua storia clinica, può darti maggiori informazioni.
Speriamo di esserti stati d’aiuto; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!