se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Sento di tantissime persone che sono rimaste incinte nonostante la pillola…

Cari dottori ci scrivo perché non Mi fido per niente della pillola che sto prendendo , che è anche a basso dosaggio.
Non mi fido perché sento di tantissime persone che sono rimaste incinte anche con l’uso corretto della pillola  è io ho tanta paura .
Ho dei sintomi strani,sempre sonno e fame.
E se la pillola dovesse non aver funzionato? Sento soprattutto che molte ragazze rimangono incinte i primi mesi.
Io la prendo da pochi mesi e il mio ciclo dura non più di due giorni . E anche scarso… non devi escludere la gravidanza?cosa mi dice a proposito?
Saluti

Anonima


Cara Anonima,
le pillole di nuova generazione, definite a basso dosaggio ormonale, mantengono la stessa efficacia contraccettiva ma tendono a ridurre sensibilmente gli effetti collaterali.
L’efficacia della pillola è stimata al 99,9%, il tasso più alto tra i diversi metodi contraccettivi in commercio, per cui i rischi dovrebbero essere resi nulli, anche se è chiaro non si può avere un controllo assoluto, ma parliamo dello 0,1% di rischio, quindi una possibilità davvero remota.
Le cause possibili sono legate di solito a una disinformazione e ad un uso scorretto del contraccettivo in questione. Quali sono le situazioni che ci espongono maggiormente a rischio? Ad esempio dimenticarsi di una o più pillole, avere episodi di vomito o diarrea nelle prime ore di assunzione del contraccettivo orale, ci possono essere interferenze con alcune tipologie di farmaci e con l’iperico, ci possono essere delle interferenze ancora se non viene prescritto il corretto dosaggio ormonale. In commercio ci sono diverse tipologie di pillole proprio perchè è indispensabile che venga fatto prima uno screening completo che permetta al ginecologo di capire quale tipologia e posologia sia meglio assorbita dall’organismo nel pieno rispetto del personale profilo ormonale. Per questo è fondamentale che vengano effettuate le analisi prima di assumere il contraccettivo orale, in questo modo si avrà una panoramica dettagliata del funzionamento dell’asse ormonale e si saprà come intervenire.

Nei primi mesi di assunzione della pillola può succedere che ci siano delle irregolarità perchè il corpo deve abituarsi al nuovo apporto ormonale imposto farmacologicamente.
Rispetto ai sintomi che racconti non è da sottovalutare che siamo in un momento di cambio di stagione dove il corpo risente di un grande stress, viene esposto ai primi freddi e alle prime forme influenzali e questo può portare un quadro di grande spossatezza. Non è detto che tutto debba essere necessariamente correlato ad una gravidanza.
Il consiglio che possiamo darti è quello di fidarti della tua ginecologa e di non aver paura di contattarla per qualsiasi dubbi soprattutto nelle fasi iniziali, è molto importante essere informata perchè questo ci permette di gestire al meglio le paure.
Speriamo di essere stati di aiuto.
Un caro saluto!