se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il mal di schiena può indicare una gravidanza in corso?…

Salve,… Il 31 Ottobre sera, io e la mia ragazza abbiamo svolto un po’ di petting.. Presi dall’euforia lo leggermente penetrata con il glande per un massimo di una decina di secondi.. Il glande era solo tipo appoggiato in via quasi di Penetrazione.. Lei ha detto che non era nei suoi giorni fertili. Il ciclo lo ha sempre il 12 oppure anticipa.. Quella settimana era molto in ansia molto ma molto, e aspettavamo il ciclo il 12 Novembre  ma niente però aveva tutti i sintomi, e gli è arrivato la mattina seguente molto presto.. Tutto regolare, stessa durata, e anche abbondante. 13 Dicembre arriva il ciclo, questo sempre tutto nella norma, anche molto abbondante durato 5-6 giorni.  Il 28 Dicembre mi avvisa che aveva un forte mal di schiena ma solo in quel giorno il giorno dopo niente.  Io preso ancora da un po’ di paura, visto che si sente donne incinta con perdite ecc… Però lei è sicurissima che era ciclo al 100%. Il 30 Dicembre abbiamo fatto il test della PIC preso dalla macchinetta della farmacia, immerso nell’urina 10 secondi. Risultato negativo. Però ho visto che molte donne si sono lamentate di questo test perché la striscia del positivo ad alcune si vedeva leggermente più chiara.. Però a noi era solo negativo e nel positivo era vuoto. Penso che dopo 2 mesi dal rapporto il test dovrebbe rilevarlo l’ormone in tutti i sensi, pure il test più scarso lo dovrebbe rilevare. Posso stare tranquillo ormai? Ero solo preoccupato per quel mal di schiena che aveva avuto quel giorno, visto che rientra nei sintomi di gravidanza. Però non penso che solo per un mal di schiena, avuto una o 2 volte si può credere ad una gravidanza… Grazie per un eventuale risposta.

Vito, 18 anni


Caro Vito,
da quello che ci scrivi non sembra esserci alcun presupposto per pensare ad una gravidanza.
Per far si che ci sia un concepimento è necessario che avvenga un rapporto completo, ossia una penetrazione con eiaculazione interna alla vagina. Tutto questo deve accedere nei giorni fertili di una donna (periodo stimato solitamente tra l’11° e il 18° giorno del ciclo mestruale).
Come vedi siamo lontani da ciò che necessariamente viene richiesto per dar inizio ad un processo di questo tipo. Inoltre, il test ha confermato quanto detto. Ormai tale strumentazione risulta altamente attendibile e quindi non lascia ulteriori dubbi sulla situazione attuale.
Il mal di schiena di cui ci parli è un sintomo molto generico che può indicare uno stato infiammatorio dovuto alla mestruazione in corso ma può dipendere anche da molteplici fattori come il colon irritato, una postura sbagliata, un movimento brusco ma anche dalla contrazione dei muscoli in un periodo di tensione.
A volte non ci rendiamo conto ma assumiamo posizioni e teniamo i muscoli contratti per molte ore al giorno e questo può portare ad una manifestazione algica.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi.
Un caro saluto!