se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Durante il primo blister ho assunto Norlevo. C’è il rischio di gravidanza?…

​Buon giorno,
oggi è il primo giorni di sospensione di Yasmin, ma da due giorni soffro di dolori alle ovaie e a volte trovo del sangue misto a muco.
Volevo chiedervi se dovrei preoccuparmi , e se potrebbero essere sintomi di gravidanza?
Ho ritirato le analisi del sangue qualche giorno fa e risulta prolattina a 26 rispetto a due mesi fa che era  a 29 e ths leggermente inferiore a quello che dovrebbe essere.
l’unico rapporto completo protetto solo da yasmin l’ho avuto il 23\2, ho assunto tutte le pillole senza sforare di 12 ore . al massimo 2 ore dopo o 1 ora prima del solito ma sempre la sera. Dovrei fare un test di gravidanza?
ah, aggiungo che è solo il secondo blister e nel primo blister ho assunto
Norlevo.
la ringrazio

Anonima


Cara Anonima,
non è possibile fare una diagnosi a distanza interpretando dei valori ematici senza contestualizzarli ed inserirli in un quadro completo. Questo è possibile ottenerlo solo attraverso un consulto medico dove uno specialista può mettere insieme tutti gli elementi confrontandoli con l’esame obiettivo, attraverso una visita.
Ci scrivi che nel periodo di assunzione del precedente blister hai assunto la contraccezione di emergenza Norlevo.
Tale farmaco può alterare la copertura ormonale della pillola e non garantirne l’effetto contraccettivo.
E’ consigliabile attendere l’inizio di un nuovo blister per avere la certezza dell’effetto anticoncezionale.
In merito a questo, se il rapporto avuto il 23 febbraio non ha previsto l’aggiunta di un metodo  di barriera, oltre la pillola Yasmin, non possiamo escludere che sia a rischio.
Tuttavia, i sintomi che stai manifestando potrebbero appartenere ad uno scombussolamento generale dell’organismo che è stato soggetto ad un levato introito ormonale e non necessariamente significare una gravidanza.
Per tutti questi motivi ci sembra importante che tu possa rivolgerti ad un ginecologo di fiducia il quale saprà darti indicazioni più specifiche alla tua situazione.
Puoi in ogni caso effettuare un test di gravidanza per escludere ogni eventualità.
Speriamo di averti fornito indicazioni utili.
Un caro saluto!