se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Sono un paio di giorni che avverto dei dolori al basso ventre…

Salve Dottore
Sono una ragazza di 20 anni e vorrei sottoporle una domanda, spiegandole prima il mio problema. 4 giorni fa ho avuto un rapporto completo (con eiaculazione interna) con il mio ragazzo, premetto che io assumo la pillola anticoncezionale da ormai circa 6 mesi, non ne ho mai saltata una, l’ ho sempre assunta con al massimo un anticipo/un ritardo di 15 minuti rispetto all’orario stabilito quando ho iniziato il primo blister. Sono una paio di giorni che avverto dei dolori al basso ventre. Saprebbe dirmi se è il caso di preoccuparmi? Da cosa potrebbero essere dovuti?
La ringrazio anticipatamente
Saluti

Giorgia, 19 anni


Cara Giorgia,
non possiamo purtroppo darti una risposta specifica al tuo quesito, poiché fare una diagnosi a distanza è impossibile.
Il rischio sarebbe quello di sottovalutare o sopravvalutare il tuo problema senza fornirti alcun’aiuto.
Quello che possiamo fare è suggerirti è di monitorare nel tempo tale percezione ed eventualmente effettuare una visita con uno specialista.
In linea generale, durante l’assunzione della contraccezione orale possono verificarsi degli effetti collaterali dovuti all’introito ormonale. Tra questi troviamo lo spotting (perdite ematiche fuori dal periodo mestruale) , dolori al basso ventre, variazioni dell’umore, tensione mammaria ecc ecc. Considera che tali manifestazioni sono soggettive e non necessariamente si verificano nelle donne che assumono ormoni e a volte possono presentarsi dopo alcuni mesi dall’inizio dell’assunzione.
Escludiamo la possibilità di una gravidanza poiché da quello che ci scrivi non ci sono state irregolarità che possano farci pensare ad un’assenza di copertura.

Il dolore che percepisci potrebbe anche essere non di natura ginecologica come per esempio appartenere al fenomeno della colite. L’ultimo tratto dell’intestino si trova in corrispondenza delle ovaie e quindi potrebbe essere confuso con queste.
Come vedi le cause potrebbero essere molteplici e avere un’unica risposta è impossibile senza un confronto diretto.
Per tutti questi motivi, qualora il disagio non fosse transitorio, ti suggeriamo di approfondirne le cause con il tuo medico di fiducia.
Un caro saluto