se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Al tatto la pancia come deve essere se ci fosse una gravidanza in corso?…

Ciao
Vi ripeto ho avuto un rapporto l’8 dicembre e protetto e quindi il 13 mi venne il ciclo, siccome non ero in fase ovulatorio la possibilità di essere incinta era minima! Nei mesi successivi ho avuto il ciclo, tranne questo mese a Marzo, l’ansia che si sono presentate delle false mestruazioni nei mesi scorsi e troppa!
Ho letto su internet che in queste settimana i moventi del bambino può essere percepito come una vibrazione, non so che pensare! Questo mese mi venne con del muco marrone, dopo questo muco  il seno l’ho iniziato a sentire piu morbido e dolore solo ai capezzoli! L’aureola mi hanno detto che diventa più scusa ma io la vedo sempre di color rosa!
Ma io voglio chidere, ma al tatto la pancia come deve essere se ci fosse una gravidanza in corso? Ed un medico al tacco se ne accorge?
Un ultima cosa, se il ciclo non dovesse venirmi ad Aprile cosa devo fare!?
Ho tantissima paura!

Anonima


Cara Anonima,
come più volte ti abbiamo sottolineato non ci sono rischi significativi, parli di un rapporti protetto per cui non vi è stata alcuna eiaculazione interna, una delle premesse fondamentali per innestare un concepimento. Il ciclo non ha sempre una sua precisa regolarità perchè soggetta a molteplici fattori, soprattutto lo stress emotivo, e ci sembra di capire che questi dubbi ti mettono molta tensione e panico.  Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure. Il muco di cui parli potrebbero quindi essere episodi di spotting, oppure residui di ciclo, o lo stesso ciclo. Ma questo purtroppo non possiamo stabilirlo noi in una consulenza online in quanto non abbiamo strumenti di approfondimento diagnostico, se può esserti maggiormente di supporto potresti confrontarti con la tua ginecologa di riferimento che conoscendo meglio la tua storia saprà sicuramente contestualizzare meglio i sintomi o eventualmente eseguire una ecografia pelvica.
Ribadiamo che non ci dovrebbero essere i presupposti per una gravidanza non essendoci rapporti a rischio ripetuti, per cui cerca di stare tranquilla, l’agitazione è uno dei fattori che maggiormente influisce sul ciclo. In aggiunta potresti effettuare anche un test di gravidanza valido sin dal primo giorno di ritardo oppure dopo 12/14 giorni dal presunto rapporto a rischio.
Speriamo di aver contenute alcune tue paure.
Un caro saluto!