se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Ho assunto la pillola EllaOne circa 25 ore dopo il rapporto…

Buonasera,
scusate sono la ragazza che vi scrisse qualche giorno fa riguardo un rapporto non protetto, avvenuto nel pomeriggio del 29 aprile. Ci tenevo a precisare una cosa, e poi ad aggiornarvi sulla mia situazione. Volevo innanzitutto dire che, appunto ho avuto questo rapporto non protetto (ma neanche completo) col mio ragazzo il 29 aprile nel pomeriggio. Ora, ovviamente lui non ha eiaculato dentro me, ma fuori. E tra l’altro (cosa che ci tenevo a dire), alla fine è come se non fosse stato un coito interrotto, dato che lui non è uscito pochi attimi prima dell’eiaculazione, bensì almeno 1 minuto/45 secondi prima. Mi ricordo perfettamente, infatti, che lui è uscito dopo poco che abbiamo fatto sesso, diciamo quando iniziava a sentire qualcosina, e ha continuato lui da solo fuori per un po’, eiaculando fuori logicamente. Inoltre, dato che comunque ero preoccupata per via del probabile liquido pre-eiaculatorio e del fatto che non sapevo precisamente se fossi o meno nel mentre o dopo l’ovulazione (la mia app segnava che io avessi avuto l’ovulazione due giorni prima, il 27 aprile), ho assunto la pillola EllaOne circa 25 ore dopo il rapporto. In teoria dovrei stare tranquilla, ma non ci riesco del tutto, dato che ho letto che questa pillola agisce poco o addirittura per nulla se l’ovulazione è già avvenuta. Adesso mi trovo al quinto giorno di ritardo del ciclo (io ce l’ho abbastanza regolare e ogni mese) e solo con qualche lieve dolore al seno. E’ probabile che ci siano rischi che io sia incinta? Grazie in anticipo. Attendo risposte
F, 20 anni


Cara F.,
le cose che hai aggiunto al tuo messaggio precedente ci fanno ben sperare che non si sia instaurata una gravidanza. Innanzitutto poiché non c’è stato un rapporto completo e l’eiaculazione è avvenuta esternamente alla vagina e poi perché hai assunto la pillola EllaOne,  25 ore dopo il rapporto quindi nei tempi e nei modi giusti, le probabilità che non abbia fatto effetto sono quasi nulle.
Inoltre tieni presente che la contraccezione di emergenza può causare degli effetti collaterali, in alcune donne, come ritardi o anticipi del ciclo, se proprio non riesci a  tranquillizzarti puoi fare un test di gravidanza in modo da toglierti ogni dubbio ed attendere con serenità l’arrivo del ciclo, anche un periodo di stress ed ansia può causare oscillazioni del ciclo. Ribadiamo per le prossime volte di utilizzare sempre dall’inizio alla fine del rapporto un metodo contraccettivo valido e sicuro, in questo modo potrai vivere con più serenità i rapporti intimi e evitare di correre alla contraccezione di emergenza e soprattutto potrai evitare rischi inutili.
Speriamo di esserti stati d’aiuto e torna a scriverci quando vuoi!
Un caro saluto!