se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Ho avuto un rapporto non protetto, ho assunto Norlevo

Salve, volevo, se possibile, avere alcuni chiarimenti.
Il giorno 8/06 io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto non protetto ed ho assunto Norlevo circa 12 ore dopo. Tra domenica e lunedì ho cominciato ad avere delle perdite color rosa/marrone e, considerando che il ciclo sarebbe dovuto arrivare il giorno 11, pensavo ad un inizio di mestruazioni. Purtroppo non è così, dal momento che le perdite persistono, non essendo però abbondanti. Rileggendo poi il foglietto illustrativo del contraccettivo, mi sono dunque resa conto di avere delle perdite proprio a causa di esso e le mestruazioni sono in ritardo di due giorni (cosa che mi e ci spaventa molto, poiché sempre regolare). [In questo periodo ho assunto anche Medolen per evitare il troppo dolore.] Ora ho dei piccoli dolori alla pancia, accompagnati da nervosismo. Cosa dovrei fare?

Anonima, 18 anni


Cara Anonima,
rispetto a quanto dici vogliamo tranquillizzarti perchè la pillola del giorno dopo se assunta nei modi e tempi corretti, quindi entro le 72 ore, è generalmente efficace e sicura e le probabilità che non abbia fatto effetto sono quasi nulle.
Tieni inoltre presente che a seguito dell’assunzione della pdgd possono comparire delle macchie ematiche, perdite fino al successivo ciclo mestruale, possono esserci ritardi o anticipi rispetto al normale flusso ma in genere queste anomalie sono dovute all’improvviso apporto ormonale assunto con la pdgd a cui il corpo deve far fronte, e non a perdite da impianto.

Di solito entro poco tempo il ciclo torna ad essere come era prima dell’assunzione del contraccettivo d’emergenza.
Se proprio vuoi tranquillizzarti, se il ciclo dovesse tardare ancora, potresti effettuare un test di gravidanza, ricorda il test per essere attendibile deve essere eseguito dopo 12/14 giorni il rapporto a rischio o dal primo giorno di ritardo, con le prime urine della mattina.
Sperando do averti tranquillizzato ti invitiamo a scriverci nuovamente per qualsiasi dubbio o perplessità.
Un caro saluto!