se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Non abbiamo usato il preservativo, c’è il rischio di una gravidanza?…

Ho avuto un rapporto con il mio ragazzo due giorni fa.C”è stata penetrazione ma l’eiaculazione è avvenuta all’esterno della vagina. Dal momento che per la prima volta non abbiamo usato il preservativo inizio a nutrire qualche dubbio riguardo al rischio di una gravidanza. Aspetto il ciclo per il 20 febbraio. ..l’attesa si fa logorante cosa potrei fare nel frattempo? Qual è il tempo minimo sufficiente perché un test di gravidanza di quelli fai da te possa riscontrare un’avvenuta fecondazione?

Luciana, 21 anni


Cara Luciana,
da quanto scrivi ci sembra di capire che sebbene non vi sia stata penetrazione, si tratti di coito interrotto. Tale pratica, ritenuta un metodo anticoncezionale, in realtà non è così sicuro, come si crede, perché richiede un grande controllo sul proprio corpo che, nel momento di piacere, è difficile mantenere da parte dell’uomo. Oltretutto durante il rapporto il liquido pre-eiaculatorio prodotto dall’uomo, contiene altresì piccole quantità di spermatozoi, pur non essendo fecondo.
Detto ciò non possiamo darti la certezza di un’assenza di possibilità di gravidanza, per cui ti consigliamo di rivolgerti al tuo ginecologo oppure al Consultorio di zona, per poter monitorare insieme e , da vicino, la situazione.
Ad ogni modo, per il futuro, è importante sottolineare che per vivere una sessualità serena, sarebbe meglio utilizzare sempre il preservativo fin dall’inizio del rapporto, che protegge anche da malattie sessualmente trasmissibili, oppure individuare il metodo anticoncezionale più adatto a voi, ad esempio anche con l’aiuto del ginecologo. Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!