se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

L’assunzione della pillola prolungata negli anni può causare problemi all’organismo?…

La mia paura è che la pillola potrebbe portarmi a problemi di salute gravi! Perché è ciò che leggo su internet, però non riesco a capire se siano cose vere o meno?!?! L’assunzione della pillola prolungata negli anni può causare problemi all’organismo? Ovviamente intendo fare gli esami dovuti, prima e durante l’assunzione. Ma volevo sapere se possa accadere che dagli esami risulti tutto perfetto e poi invece ci siano complicanze.. Perché io davvero vorrei vivere una vita sessuale serena, senza ansie e timori.. Inoltre volevo sapere se si possa prendere la pillola con solo progestinico? Ho letto che è meno dannosa, anche insieme al fumo non causa problemi (anche se fumo massimo 5 sigarette al giorno), e io vorrei una pillola solo per la contraccezione quindi magari gli ormoni sono leggeri.
Attendo risposta! Grazie e scusate se mi sono dilungata! Spero possiate togliere i miei dubbi!
Un caro saluto 🙂

Anonima


Cara Anonima,
hai ragione, spesso sul web girano una moltitudine di informazione e il più delle volte non corrette che alimentano confusione e paure.
Per questo ricordiamo sempre che una consulenza online non può bastare, è fondamentale avere elementi dettagliati della storia personale oltre alla osservazione diretta.
La pillola, come tutti i farmaci, introducono dei principi attivi che tendono a modificare o compensare degli equilibri fisiologici del corpo, ed infatti la scelta della pillola verrà data dal ginecologo proprio in base al tuo profilo personale. ll rischio di incorrere in effetti indesiderati causati dalla pillola anticoncezionale dipende molto dal proprio stato di salute, dall’età, dalle caratteristiche del proprio ciclo mestruale, dalla dipendenza o meno dal fumo e dalle malattie che si sono verificate nel corso della propria vita. Proprio per evitare controindicazioni, prima di assumere la pillola è necessario fare degli esami specifici e nel corso del tempo è consigliabile effettuare dei controlli periodici. questi ti permetteranno di monitorare quindi i valori del tuo corpo e capire se c’è qualcosa che non va.
Detto ciò, la pillola può portare anche altri vantaggi all’organismo: la pelle migliora, nei casi in cui c’è l’acne può diminuire, si riducono i sintomi dolorosi legati al ciclo, si regolarizza il flusso.
Certo, non esiste la pillola perfetta, ovvero quella ideale per ogni donna. Sono disponibili, infatti, tante tipologie di contraccettivi orali, più o meno adatti alle caratteristiche e alle esigenze di ognuna. Considera che le pillole concezionali di nuova generazione hanno un basso dosaggio ormonale e tendono quindi ad avere meno effetti collaterali possibili pur mantenendo l’efficacia contraccettiva.
Per quanto riguarda invece i contraccettivi progestinici vengono chiamati monopreparati proprio in virtù del fatto che non contengono estrogeni ma solo ormoni progestinici. Alla base dell’effetto di tutti i contraccettivi ormonali senza estrogeni c’è un meccanismo principale comune: l’ispessimento del muco nell’utero, così da creare un tappo mucoso che ostacola l’accesso degli spermatozoi all’utero. Tutti i contraccettivi ormonali senza estrogeni sembrano presentare un’azione anticoncezionale affidabile. Tra gli effetti collaterali frequenti, soprattutto all’inizio dell’assunzione o dell’applicazione, ci sono ad esempio mestruazioni irregolari, acne, mal di testa e disturbi dell’umore di tipo depressivo.
Non resta che approfondire l’argomento con il tuo ginecologo di fiducia, in modo da confrontarti e scegliere quale sia il metodo contraccettivo a te indicato (pillola, preservatio, cerotto, spirale, etc..).
Speriamo di esserti stati comunque di aiuto…
Un caro saluto!