se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Il 10 febbraio ho avuto un rapporto a rischio, ho assunto la pdgd Norlevo…

Salve,
volevo avere dei chiarimenti. Il 10 febbraio ho avuto un rapporto a rischio. il giorno dopo (nell’arco delle 12 h) ho assunto la pillola del giorno dopo norlevo ma ho dovuto assumere degli antibiotici, sono stata attenta a prendere il primo dopo 24 h dall’assunzione della pdgd.
Il ciclo precedente era arrivato il 2 febbraio ed era finito il 7.
Ieri, cioè il 18, dopo esser andata in bagno, ho notato delle macchie marroni scure sullo slip ed oggi mi sono svegliata in pieno ciclo.
Il flusso sembra abbondante e vi sono anche dolori all’addome.
Volevo chiedervi se è normale tutto ciò o se è possibile che la norlevo non abbia fatto effetto e quindi siano perdite d’impianto?
grazie in anticipo,Anonima, 25 anni,21-02-2013,Sessualità-SeSso è meglio,

Cara Anonima,
per un’informazione dettagliata ed esaustiva indichiamo di seguito gli effetti collateali causati dall’assunzione della pillola Norlevo: Acne, cefalea, debolezza, nausea (i più frequenti), ipermenorrea (flusso mestruale più abbondante), polimenorrea (mestruazioni in anticipo), spotting intermestruale (perdite marroni fra un ciclo e l’altro), tossicità epatica (se si usa frequentemente la pillola del giorno dopo). Come vedi i sintomi che tu descrivi si possono imputare all’assunzione della Norlevo. E’ possibile che data la massiccia assunzione di ormoni (20/30 volte superiore alla pillola anticoncezionale) i prossimi cicli mestruali siano sballati e puoi notare qualcosa di insolito (perdite abbondanti, dolori, spotting, ecc). Per quanto riguarda l’assunzione dell’antibiotico hai fatto bene ad assumerlo dopo le 12 ore dalla Norlevo.
Siamo a disposizione per ulteriori od eventuali informazioni.
Un caro saluto!,metodi contraccettivi