se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Circa cinque mesi fa abbiamo praticato una masturbazione reciproca…

Buongiorno.
Vi scrivo perchè nonostante la domanda che voglio fare è in parte simile ad altre che ho già letto qui, vorrei calmare la mia ansia una volta per tutte chiedendo direttamente.
La mia ragazza ormai da parecchi mesi soffre di amenorrea dovuta ad un peso troppo ridotto. Qualche giorno fa però mi è venuto in mente un episodio che mi ha fatto subito sorgere molte perplessità e preoccupazioni. Circa cinque mesi fa abbiamo praticato una masturbazione reciproca, prima lei a me e poi io a lei. In quell’occasione ho toccato la zona vaginale della mia fidanzata con le dita leggermente sporche di sperma (una goccia più o meno grande come un’unghia del mignolo, anche se è un riferimento un po’ vago). Non l’ho penetrata ma ho solo toccato esternamente praticando una leggera pressione,proprio perchè mi sono accorto della traccia di sperma e sono andato subito a lavarmi le mani. E’ possibile che senza penetrazione e dato che la traccia era sulla mia mano da un paio di minuti circa si sia arrivati ad una gravidanza. Ho provato a parlarne con la mia ragazza che sembra non preoccuparsi molto (forse è più informata di me) ma io sono preoccupato. Ho paura che ora sia incinta, ma ormai dovrebbe aver appena finito il 5^ mese, eppure non ha avuto sintomi, al momento pesa 53 kg e la pancia non è grande, sembra solo un po’ gonfia. In certi momenti mi sembra che siano solo paranoie ma non riesco a smettere di pensarci: possibile che magari al 5^ mese la pancia sia ancora così piccola e sia aumentata solo di un paio di chili?
Spero che possiate rispondermi in modo che possa stare finalmente un po’ tranquillo.
Cordiali saluti,

Caro Marco,
puoi stare tranquillo, considerando la tua descrizione del rapporto non vi sono i presupposti per una gravidanza. Come avrai letto, affinchè avvenga la fecondazione, è necessario che la donna sia nel periodo fertile e che il rapporto sia completo, perché la spinta eiaculatoria aiuta gli spermatozoi a raggiungere l’ovocita. Nel tuo caso quindi non vi è alcun presupposto che ci possa far venire dei dubbi, anche perchè, dopo 5 mesi, qualche segno evidente di una gravidanza in corso si sarebbe dovuto palesare.
Detto ciò, la cosa che un po’ ci fa pensare è il fatto che la tua ragazza, dopo diversi mesi di amenorrea, ancora non abbia il ciclo.
Tieni presente che, anche un ridotto peso corporeo, potrebbe influire sul normale andamento del ciclo, così come: lo stress, l’alimentazione, gli sbalzi ormonali, l’assunzione di farmaci e/o droghe, il cambio di stagione, etc…
Ci chiediamo se stia affrontando il problema e se si sia affidata ad uno specialista per accertarne le cause.
Un caro saluto!,Marco, 16 anni,06-05-2013,Sessualità-SeSso è meglio,masturbazione