se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il frenulo non rotto può causare il fatto che non si eccita al massimo?…

Ciao! Sono fidanzata da quasi 3 mesi e dopo vari preliminari io e il mio ragazzo oggi abbiamo deciso di andare oltre. Lui ancora vergine, io no. Abbiamo provato più tentativi, ma anche se qualche volta riusciva ad entrare, dopo un pò subito usciva. Inizialmente pensavo fosse per l’ansia, ovviamente non avendo esperienza e quindi non era eccitato al massimo e questo gli dava problemi ad entrare. Allora abbiamo rimandato e ho cercato di rassicurarlo e gli ho promesso che gli darò tutto il tempo di cui ha bisogno e che la prossima lo metterò più a suo agio. Ora però pensandoci ho visto che lui non ha fatto l’intervento al frenulo… Quindi la pelle non si abbbassava piu di tanto… Il frenulo non rotto può causare il fatto che non si eccita al massimo? E poi oggi dopo un po di rapporto non si è rotto, si romperà? E se no si romperà, cambierà qualcosa?

Sara, 18 anni


Cara Sara,
hai fatto bene a dare più tempo e a mostrarti accogliente, spesso l’ansia da prestazione, la paura di non essere all’altezza prende il sopravvento e tende a bloccarci.
Oltre a fattori emotivi potrebbero esserci, come tu stessa accennavi, anche fattori fisici specifici, come il frenulo corto ad interferire sulla prestazione.
Il frenulo, lembo di pelle che unisce il glande al prepuzio, varia da persona a persona in merito alla robustezza, allo spessore e al livello di attaccatura. Ci sono casi in cui ad esempio la brevità del frenulo potrebbe portare episodi di eiaculazione precoce, in quanto avviene una iperstimolazione dei ricettori che si trovano in prossimità del frenulo e che trasmettono la sensazione del piacere, determinando una minor latenza eiaculatoria. Non è detto però che questa sia una regola universale.

La lacerazione del frenulo può determinare dolore e sanguinamento di vario grado in quanto lungo il frenulo passa una piccola arteria. Non necessariamente la rottura avviene durante i primi rapporti sessuali o a seguito di una masturbazione vigorosa proprio in funzione di tutte quelle variabilità delle caratteristiche del frenulo tra le persone. 
In una consulenza online è difficile se non impossibile dare delle indicazioni precise, date tutte le variabilità presenti, sarebbe consigliabile fare una visita dal medico di base o da uno specialista come l’andrologo che valuterà la situazione anche in base agli elementi della sua storia personale. A volte se il frenulo non è perfettamente conformato la costante trazione a cui è sottoposto, può causare col tempo un danno di tipo infiammatorio a carico di tutto il tessuto, è per questo che è sempre utile, qualora ci siano dei dubbi, fare delle visite mirate.
Magari potreste confrontarvi su questi tuoi dubbi, chiedere meglio se ha già fatto una visita specialistica, se ha anche altri tipi di fastidi in modo da capire quale è la strada giusta da seguire.
Potreste anche recarvi ad un Consultorio della vostra zona, dove troverete una equipè di esperti tra cui andrologi e psicologi che possono magari darvi delle informazioni più dettagliate.
Speriamo di essere stati comunque di aiuto…
Un caro saluto!