se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Dopo aver avuto rapporti completi, spesso avverto un senso di bruciore…

Salve,
ho trovato questo indirizzo email su internet mentre stavo facendo alcune ricerche riguardo la clamidia. Ho deciso di scrivervi perché da quando sto con il mio attuale partner (circa 8 mesi), dopo aver avuto rapporti completi, spesso avverto un senso di bruciore e bisogno di andare in bagno in continuazione. Non capisco se questo sia dovuto o meno al rapporto che ho avuto. Fino a qualche tempo fa pensavo si trattasse di cistite, ma recentemente ho sentito parlare di clamidia. Essendo però minorenne e avendo dei genitori un po’ "all’antica", farmi portare dal ginecologo per effettuare un tampone, sarebbe uno shock per loro. Prima di avere rapporti sessuali con il mio attuale ragazzo ero vergine. Come posso capire se si tratta davvero di clamidia? E come e/o dove posso effettuare un tampone, senza che i miei lo sappiano? E per eventuali cure?
Grazie in anticipo.
,Anonima,30-08-2013,Sessualità-SeSso è meglio,malattie sessualmente trasmissibili,

Cara Anonima,
non è possibile fare una diagnosi con la sola descrizione dei sintomi tramite mail, infatti ciò di cui parli, bruciore e necessità di andare in bagno  frequentemente dopo un rapporto, sono sintomi che si possono attribuire a una semplice "irritazione" ovvero un’infiammazione di tipo meccanico a livello vescicale dovuta al rapporto sessuale. In questo caso, i sintomi dovrebbero passare dopo poco tempo. Inoltre, se così fosse dovresti fare maggiore attenzione nei rapporti sessuali, parlare col tuo ragazzo e dedicare un tempo maggiore ai preliminari in modo che ci sia una maggiore lubrificazione della vagina, cosa che rende il rapporto meno doloroso e più piacevole. Se invece i sintomi sono persisitenti e non passano ma peggiorano ti consigliamo una visita ginecologica, puoi rivolgerti al consultorio per adolescenti della tua zona, anche se minorenne puoi accedervi senza essere accompagnata da un adulto e senza avere il permesso dei tuoi genitori.
Per maggiore informazione, la Clamidia è una malattia sessualmente trasmissibile molto diffusa, può dare infiammazione alla vagina, dolori al basso ventre, perdite vaginali, dolore alla minzione, ma anche essere asintomatica. In tutti i casi è opportuno che tu ti rivolga a uno specialista che potrà, eventualmente, prescriverti la cura giusta.
Facci sapere come va e se hai bisogno di ulteriori informazioni o chiarimenti.
Un caro saluto!