se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Sono ormai più di sessanta giorni di ritardo del mio ciclo…

Salve, avrei bisogno di un aiuto da voi. Sono ormai più di sessanta giorni di ritardo del mio ciclo. Lo aspettavo i primi di gennaio ma nulla ad oggi. Il mio ultimo rapporto risale alle prime settimane di dicembre, non protetto con coito interrotto. A seguito del ritardo..circa 10 giorni dopo, ho fatto dapprima un test di gravidanda. Che risulto negativo. Poi le analisi del sangue anch’esse negative. Dopo ancora una settimana circa, poiché tardava ciclo, ho fatto un altro test. Negativo. Nonostante siano stati tutti negativi ho ancora dentro dì me la paura che possa essere una gravidanza. La mia domanda è :voi cosa ne pensate? E poi…le analisi del sangue sono una certezza? Cioè dato che mi dicono negativo posso essere certa che nn sono in cinta?

Claudia, 23 anni


Cara Claudia,
rispetto a quanto dici ci sembra che non vi siano dubbi rispetto al rischio gravidanza. I test di gravidanza sono stati effettuati nei tempi giusti e se anche vi fossero stati dei dubbi le analisi del sangue escludono definitivamente tale rischio, in quanto è difficile avere dei falsi negativi. Detto ciò il nostro consiglio è quello di effettuare una visita ginecologica, solo in tale sede sarà possibile capire le cause del ritardo. Ti consigliamo inoltre di non affidarti al coito interrotto come metodo anticoncezionale, in quanto è difficile nei momenti di massimo piacere avere il pieno controllo, questo non solo per evitare rischi inutili ma anche per vivere con più serenità i rapporti intimi.
Un caro saluto!