se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho avuto un rapporto con presunta eiaculazione interna…

Salve a tutti, ho una domanda da porvi.
Il giorno 11 marzo ho avuto un rapporto sessuale con PRESUNTA eiaculazione interna.
Il giorno 12 onde evitare problemi ho assunto la pillola del giorno dopo.
Il 28 di questo stesso mese dovevano presentarsi le mestruazioni, ma la cosa non è avvenuta.
So che la pillola causa ritardi e sbalzi, ma è il caso di preoccuparsi?
Saluti

Cherie


 

Cara Cherie,
non hai motivo di preoccuparti dal momento che hai assunto la pdgd nei tempi previsti (entro le 72h).
Considera che la pillola del giorno dopo sconvolge il normale equilibrio ormonale ed è possibile avere oscillazioni del ciclo anche per tre mesi. Se dopo questo periodo il ciclo dovesse continuare ad essere sfasato, ti consigliamo di rivolgerti al ginecologo o a un consultorio per un controllo.
Attendi quindi con serenità l’arrivo del ciclo, e se può essere utile, per tranquillizzarti ulteriormente, puoi effettuare un test di gravidanza.
È importante ricordare che la pillola del giorno dopo è un contraccettivo d’emergenza, ossia va assunta solo quando non è stato possibile utilizzare in modo adeguato un altro anticoncezionale. Questo perché la pillola del giorno dopo comporta un’alterazione dei livelli ormonali e quindi non se ne deve abusare. E’ sempre meglio pensare ed utilizzare un metodo anticoncezionale come il preservativo, la pillola anticoncezionale, l’anello vaginale, il cerotto, ecc. Quindi, per il futuro, ti consigliamo di parlarne con il tuo ragazzo e con il tuo ginecologo e adottare un contraccettivo nei modi e nei tempi più adeguati.
Un caro saluto!