se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Vorrei capire insomma cosa si intende per “diarrea grave””!…”

Buonasera, avrei bisogno di chiedervi una cosa riguardo l’assunzione della pillola anticoncezionale. E’ una cosa che non ho mai capito, e che spesso mi manda in paranoia come ora. Vorrei capire insomma cosa si intende per "diarrea grave". Io normalmente assumo la pillola alle due del pomeriggio, perchè la mattina e la sera devo prendere il depakin per l’epilessia, ed è meglio tenere i farmaci un po’ distanziati. A volte però mi capita di dover andare al bagno poco dopo pranzo, e vale a dire verso le due e mezzo, tre o giù di lì. Finché le feci sono solide diciamo che non mi sono mai fatta troppi problemi. Quando però tendono ad essere un po’ acquose, non so mai come comportarmi. Oggi per dire, alle 16.30 ho avuto una scarica acquosa, ma non so neanche se definirla diarrea, e tantomeno diarrea grave. Dopo di essa non ho più avuto niente. Cercando su internet però ho letto opinioni contrastanti in merito. C’è chi dice che una singola scarica non comporta nessun rischio di "non efficacia" della pillola. C’è chi dice invece che la pillola non verrà assunta completamente, e che bisogna o prender subito una nuova pillola dal blister di scorta, o altrimenti stare attenta ai successivi rapporti sessuali per una settimana. Ecco, voi potreste togliermi, anzi toglierci, questo dubbio, una volta per tutte? Oltretutto sono così ansiosa, che finisco anche solo per star mentalmente tranquilla, col prenderne una di scorta, nel dubbio che l’efficacia sia compromessa, ma non so se faccio bene o male, in questo caso. E poi ne approfitto per chiedervi pure un’altra cosa: quando ho la mestruazione (si intende da sospensione) faccio sempre feci molli/semi-liquide (ma anche in questo caso non credo di poterle definire come diarrea, essendo comunque fenomeni sporadici durante il gg). Nonostante ciò, l’efficacia della pillola nei giorni di pausa, è mantenuta? Grazie mille! ,Joey, 23 anni,09-12-2013,Sessualità-SeSso è meglio,metodi contraccettivi,

Cara Joey,
è molto probabile che la difficoltà vera sia avere in fiducia in questo medodo contraccettivo che ti crea così tanti dubbi. In generale possiamo dirti che è un metodo anticoncezionale dall’efficacia elevatissima. Di solito si parla di un rischio di non assorbimento della pillola solo nel caso in cui si presenti una diarrea caratterizzata da scariche liquide e ripetute nell’arco delle 4 ore successive all’assunzione. Nel tuo caso ci sembra, vista anche la regolarità dell’orario, che si tratti di normali evacuazioni solo di consistenza diversa. Sappiamo che a volte può essere difficile "fidarsi" di una pasticca così piccola (che ti permette di stare serena ANCHE durante il periodo di sospensione), ma sarà importante fare uno sforzo che ti consenta di vivere con maggiore serenità la tua sessualità.
Tuttavia, se non dovessi riuscirci, potrà essere importante parlare con il tuo medico di fiducia per capire bene insieme la causa di queste "feci molli" e la possibilità di cambiare metodo contraccettivo.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi e nel caso potrai fare riferimento anche a questo articolo sulla pillola anticoncezionale.
Un caro saluto!