se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Ho rapporti sessuali più o meno frequenti praticando quasi sempre il coito interrotto…

Buonasera..
Ho un urgente bisogno di aiuto!! Sono fidanzata da 4 anni e da 3 ho rapporti sessuali più o meno frequenti praticando quasi sempre il coito interrotto (quasi perchè all’inizio usavamo il preservativo ma dato che non ci piaceva poi così tanto abbiamo cambiato). Premetto che non ho un ciclo molto regolare, di solito arriva a distanza di 32-33 giorni (35 in casi rari). Il problema è questo: ho avuto l’ultimo ciclo la sera del 14 dicembre e ho avuto rapporti il 22 e 23 dicembre durati poco (10/15 minuti perché interrotti dai genitori che erano arrivati a casa e da una telefonata) con l’abituale coito interrotto (mentre altri rapporti durati veramente pochissimo dall’1 al 3 gennaio).. ad oggi non ho ancora avuto il ciclo.. ma la cosa che mi preoccupa di più è che non ho i soliti sintomi premestruali (dolore alle ovaie e al seno)!!!!!
è possibile che sia incinta dato che il ritardo è significativo?!??!?
vi prego rispondete presto..,

Cara Donatella,
quando si utilizza il coito interrotto, che non è assulutamente un metodo contraccettivo ma una pratica molto rischiosa, c’è sempre un percentuale di pericolo gravidanza, soprattutto quando il ciclo è irregolare e non si possono fare previsioni sul periodo fertile.
Nel tuo caso, presumibilmente non eri nei giorni ovulatori e il ritardo del ciclo potrebbe avere cause di natura diversa (es: alimentazione, stress, cambio di stagione, sbalzi ormonali, assunzione farmaci e droghe, etc…).
Detto ciò, se il ritardo dovesse diventare significativo, ti consigliamo di effettuare un test e, per il futuro, di utilizzare sempre precauzioni.
Un caro saluto!,Donatella, 20 anni,20-01-2014,Sessualità-SeSso è meglio,metodi contraccettivi