se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Da un po di tempo ho un prurito vaginale che va e che viene…

Allora, (ricominciamo…) da un pò di tempo ho un prurito vaginale che va e che viene, nella zona U o V (ora non so come si chiama precisamente) della mia vagina in particolare sulle piccole labbra, e sulla parte dove penso si trovi il clitoride e un pò prima dell’uretra, non è localizzato nell’utero o nelle sue periferie (?). È un bruciore costante e la vagina in questo periodo non muta molto di aspetto ben si diventa solo un pochino più arrossata e si forma (solo una volta è successo) un piccolo taglietto proprio all’apice della mia vagina, la parte proprio rivolta verso la mia pancia (sempre internamente). Questo prurito l’ho curato con il Gentalyn, il ginocanesten o il Kataval, ma stavolta fa talmente male anche a camminare che ho preso anche l’oki. Non so davvero a cosa sia dovuto, ho cambiato i salva slip, le mutande, la cartaigenica e ogni cosa possibile. Ma lui resta. Specifico inoltre che oltre ad arrivare (ma solo in modo lieve) in periodi normalissimi vedo che peggiora con la depilazione completa con il rasoio. C’è però un’altro fattore: il mio ragazzo, io e lui facciamo petting ma non abbiamo rapporti. Non so attribuire la causa a lui perché nello stesso giorno in cui noi ci tocchiamo io ho passato anche il rasoio e il prurito diventa quasi atroce il giorno dopo. Io dalla ginecologa non ci voglio andare per le ragioni comuni ad ogni ragazza con un ragazzo. 🙂 vi prego rispondetemi grazie mille.,Anonima, 15 anni,27-01-2014,Sessualità-SeSso è meglio,

Cara Anonima,
le cause del prurito vulvare possono essere diverse. Il prurito può essere determinato dall’uso di biancheria intima sintetica/colorata o dall’abbigliamento troppo aderente (jeans, collant ecc.) o dai salva-slip. I materiali sintetici, infatti, non permettendo una corretta traspirazione dei tessuti, favoriscono il ristagno di secrezioni e l’insorgenza di infezioni. Un’altra causa può essere lo sfregamento delle parti intime, durante il petting, in assenza o con scarsa lubrificazione che potrebbe favorire la formazione di microabrasioni con conseguente penetrazione di agenti esterni. Ma anche la depilazione completa fatta col rasoio può essere causa di prurito. La parte depilata andrebbe idratata abbondantemente. Comunque, nel tuo caso ti sconsigliamo la depilazione completa e in più fatta col rasoio, è preferibile che faccia la ceretta in un centro estetico. La ceretta non causa il prurito, mentre il rasoio sulla pelle delicata del pube può causare irritazioni e la ricrescita dei peli, in tutti i casi può causare il prurito. Comunque, visto il dolore che hai avuto l’ultima volta, non si può escludere che tu abbia contratto un’infezione che va curata con farmaci specifici. Capiamo la tua riluttanza a fare una visita ginecologica ma essendo un prurito esterno non è detto che sia necessaria la visita. Puoi almeno andare presso un Consultorio per adolescenti dove puoi spiegare la situazione e avere la cura più adatta a te.
Un caro saluto!

,malattie sessualmente trasmissibili