se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho delle perdite vaginali biancastre e il ciclo in ritardo…

Salve sono una ragazza di 18 anni, ho un ritardo del ciclo di una settimana (ultimo ciclo 18 marzo) il mio ciclo è sempre stato un po ballerino (tra i 30/31 giorni) , ho delle perdite vaginali biancastre a volte col del sangue e questa cosa mi preoccupa , non so spiegarmi il ritardo di questo ciclo potrebbe essere la primavera ?mi devo preoccupare? C’è un modo per stimolare l’arrivo? Spero in una risposta

Anonima


Cara Anonima,
le perdite bianche solitamente si presentano durante i giorni fertili all’ incirca nel periodo pre e post ovulatorio, e in alcune donne potrebbero essere presenti anche perdite di sangue durante il periodo fertile.
Le perdite possono dipendere da fattori ormonali e possono presentarsi anche per più giorni.
In genere nel periodo ovulatorio le perdite di muco vaginale si presentano acquose, filanti e trasparenti, assumono cioè un aspetto simile a quello della “chiara (albume) dell’uovo” e si mantengono tali fino alla fine dell’ovulazione, per diventare poi dense e biancastre subito dopo l’ovulazione. Queste sono perdite fisiologiche, quindi non destano preoccupazioni nell’immediato.
In alcuni casi le perdite potrebbero essere legate a un’infezione intima, e questo è possibile dirlo facendo degli esami più specifici. Ma se ci fosse una infezione probabilmente avresti anche altri tipi di fastidi, come bruciori o infiammazioni.
Il ritardo del ciclo in assenza di rapporti non protetti, potrebbe essere legato a diversi fattori: oscillazioni ormonali, cambi di stagione, drastici cambiamenti nelle abitudini alimentari, stress fisici o psicologici.
Quindi aspetta con tranquillità l’arrivo del ciclo, qualora avessi altri fastidi, ti consigliamo di confrontarti con il tuo ginecologo di fiducia o recarti in un Consultorio della tua zona.
Un saluto!