se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Vorrei chiedervi una cosa che mi angoscia e non poco direi…

Buongiorno! Vorrei chiedervi una cosa che mi angoscia e non poco direi. Premetto che sono una ragazza di 18 anni, molto molto ipocondriaca e ansiosa. Dopo ogni rapporto con il mio ragazzo ho sempre la paura che Sia successo qualcosa. Sono vergine, e non abbiamo rapporti completi ma solo sfregamenti a livello superficiale, senza che Ci sia penetrazione. A marzo durante tutto ciò lui è venuto fuori e dopo essersi pulito abbiamo continuato, prima io con gli slip e dopo senza. Il ciclo a marzo mi e venuto il 9, invece ad aprile il 10,con tutti i sintomi connessi e sinceramente pensavo anzi temevo che non mi venisse ed ero andata già in crisi. Il ciclo è durato 4 giorni nella norma, le perdite erano rosse e normali. Nulla di strano. Ero felicissima che mi fosse venuto.. Ma quando mi è passato ê ripresa la paura perche ho avuto prima gonfiore di stomaco,e per due giorni consecutivi nausea e non riuscivo neanche a guardare qualcuno mentre mangiava. Non lo so se la mia è solo autosuggestione perché davvero sono arrivata a tremare per questa paura nonostante tutte le mie amiche mi dicano che posso stare tranquilla. E soprattutto intorno al 22-23 di questo mese ho notato ‘muco’ nella pipì. Quindi ciò significa ovulazione e che mi verranno .. È giusto? Anche perche con le date ci siamo, 14 giorni dopo il ciclo che mi è venuto il 10. Vorrei una vostra opinione perché avrei voluto fare il test ma le mie amiche mi han detto che sarebbero stati soldi sprecati perche non ho motivo di preoccuparmi.
Distinti saluti.

Anonima, 18 anni


Cara Anonima,
vorremmo subito tranquillizzarti ci sembra prorpio, a quanto dici, che non vi siano rischi per una gravidanza. Il ciclo è arrivato inoltre tieni presente che con il solo petting non è possibile il concepimento. Tieni presente che affinchè vi si ianstauri una gravidanza è necessario un rapporto completo con eiaculazione interna inoltre la donna deve trovarsi nei suoi giorni fertili.
Detto ciò come anche tu sottolinei ci sembra che l’aspetto della sessualità ti faccia entrare profondamente in ansia, a volte senza un reale rischio. Spesso le cose che non conosciamo e di cui non abbiamo il pieno controllo ci spaventano, forse potrebbe essere utile per te, che sei alle prime esperienze, avere delle informazioni certe ed accurate rispetto alle relazioni intime, la sessualità e l’affettività, potresti parlere con il tuo ragazzo dei tuoi dubbi e delle tue perplessità, scoprendo forse che appartengono anche a lui. Sarebbe inoltre opportuno parlarnre di persona con adulti di cui ti fidi o perchè no rivolgerti ad un Consultorio, dove potrai trovare un equipe di esperti, ginecologi, medici, psicologi che potranno fornirti tutte le informazioni possibili anche rispetto ai metodi contraccettivi. Intanto potresti consultare la nostra rubrica “SeSso è meglio” dove potrai trovare molte informazioni rispetto ad argomenti specifici della sessualità.Per qualsiasi dubbio o perplessità torna a sciverci quando vuoi.
Un caro saluto!