se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Non abbiamo usato preservativo perché sono allergica al lattice…

Salve, mi chiamo Irma e ho 22 anni.
Ho deciso di farle questa domanda in cerca di una possibile rassicurazione o delucidazione. Ho perso la verginità da poco con il mio fidanzato. Fin ora non abbiamo usato preservativo perché ho scoperto di essere allergica al lattice. Fortunatamente a seguito dei primi rapporti non protetti ,e ovviamente senza eiaculazione, ho avuto il mio ciclo il 10 aprile. Nell’arco del mese abbiamo poi avuto nuovamente rapporti in questo modo. Non credo si possa parlare di coito interrotto perché la penetrazione senza preservativo termina molto prima della sua eiaculazione,che avviene sempre a seguito di masturbazione dopo svariati minuti dalla fine della penetrazione..a volte nemmeno. Essendo una studentessa di medicina dovrei sapere che normalmente il liquido di cowper non contiene spermatozoi se non a seguito di rapporti ravvicinati (cosa mai avvenuta) , ma purtroppo sono da giorni in uno stato di ansia che mi ha portato un ovulazione ritardata (a quanto mi pare di aver verificato con la temperatura basale) ,e un attesa spasmodica del ciclo che probabilmente alla luce di quanto scritto prima,tarderà. Premetto che ho sempre avuto cicli irregolari e ritardi dovuti al mio ovaio micripolicistico . Ora le chiedo …secondo lei sono a rischio di una gravidanza indesiderata ? Dovrei fare un test se riscontro un ritardo ? Con queste dinamiche è davvero possibile rimanere incinta?
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità!

Irma, 22 anni



Cara Irma,

come in un certo senso già sai, nelle condizioni da te descritte non ci sono rischi significativi di gravidanza, perché non ci sono stati rapporti completi con eiaculazione interna.
Va però anche detto che non è possibile avere sempre un controllo totale sulle diverse situazioni, quindi per evitare preoccupazioni eccessive è consigliabile individuare un metodo anticoncezionale sicuro adatto alle tue esigenze.
Ti consigliamo di consultare un ginecologo che, conoscendo nello specifico le tue caratteristiche, ti aiuterà nella scelta del contraccettivo più indicato.
Se dovessi avere un ritardo del ciclo, questo potrebbe avere diverse cause, visto che hai comunque un ciclo irregolare. Se però fare il test ti farebbe stare più tranquilla, puoi comunque farlo e così affrontare con maggiore serenità la situazione.
Un caro saluto!