se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Il cerotto anticoncezionale

contraceptive-patchLa scelta del giusto metodo anticoncezionale è importante per ogni donna ed è legato ugualmente ad abitudini, comodità, sicurezza, ma soprattutto alla salute. Le terapie ormonali, oggi ridotte come quantitativo di farmaco somministrato rispetto al passato, sono sempre una scelta da fare insieme al medico, dopo un’attenta analisi della condizione fisica generale ed una valutazione del rapporto fra rischi e benefici.
Il cerotto anticoncezionale è stato introdotto da pochi anni in Italia, ed ha conquistato molte donne, specialmente giovani, perchè agisce esattamente come la pillola, ma è più semplice da utilizzare. Il cerotto ha però alcune controindicazioni: non va usato dalle donne dal peso superiore agli 88 kg, perché gli ormoni contenuti nel cerotto non sarebbero sufficienti a bloccare la gravidanza.
Si cambia una volta ogni sette giorni, per tre settimane consecutive, seguite da una di riposo. Durante la sospensione si determina la pseudo-mestruazione da sospensione. Il cerotto anticoncezionale può essere applicato sulla parte bassa dell’addome, su una natica, oppure sul braccio: è indispensabile che la pelle sia pulita, priva di peli, asciutta. Quando si cambia il cerotto occorre fare attenzione a collocarlo in un posto diverso da quello dove si trovava in precedenza. Non vi sono problemi nel caso si bagni, per cui ci si può lavare normalmente e perfino praticare nuoto. Se il cerotto si dovesse staccare, lo si può sostituire con un altro, ma se sono passate più di 24 ore dal distacco è consigliabile cominciare subito un nuovo ciclo, utilizzando un altro sistema contraccettivo per sette giorni.
La caratteristica fondamentale del cerotto contraccettivo è quella di rilasciare una quantità di sostanze ormonali che rimane costante durante tutta la durata del ciclo. In altre parole, non vi sono più i cosiddetti “picchi ormonali”, responsabili di alcune modificazioni temporanee a livello sia fisico che emotivo nella donna. Certamente il cerotto può essere un vantaggio per le più “sbadate”perchè, una volta messo, svolge autonomamente la sua funzione.

Lo sapevi che…

La ditta che produce i cerotti anticoncezionali mette a disposizione delle clienti un sistema di messaggistica via internet personalizzato che ricorda i giorni di cambio del cerotto.

Tra i metodi ormonali, il cerotto contraccettivo, che non richiede di essere assorbito per via gastrointestinale, risulta un metodo efficace anche in presenza di disturbi del comportamento alimentare.

La grande novità è che il cerotto contraccettivo non modifica la composizione corporea della donna, in quanto non sono state osservate variazioni clinicamente significative del volume dei fluidi, quindi non provoca gonfiore dovuto alla ritensione idrica.

Sul mercato americano le donne lo utilizzano già tre anni e risulta al secondo posto fra i metodi contraccettivi più usati.

Dubbi e domande…

Mary
Vorrei cominciare ad usare un metodo contraccettivo diverso, fino ad ora ho avuto rapporti solo con il preservativo. Vorrei sapere quali sono i pro e i contro riguardo all’assunzione della pillola e l’utilizzo del cerotto…

Ludovica, 18 anni
Ho iniziato ad usare Evra (primo contraccettivo ormonale delle mia vita). La mie domande sono: È sicuro? posso avere eventualmente rapporti completi anche durante la settimana di sospensione?…


Anna Marchesini, nei panni di una sessuologa, definisce gli anticoncezionali “gli strumenti che una  donna ha per non farsi fregare”!