se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Ho avuto due rapporti non protetti con la mia ragazza, siamo a rischio?…

Salve, vorrei farvi una domanda per chiarire un dubbio che mi crea diverse paranoie…Ho avuto due rapporti non protetti con la mia ragazza, a distanza di un giorno, applicando la pratica del coito interrotto, terminando la penetrazione molto prima dell’eiaculazione. La mia partner si trovava nel periodo di massima fertilità. I due rapporti non protetti sono avvenuti: uno 2 giorni fa e l’altro ieri. Il mio problema è che non essendo stato a casa non ho potuto pulire il mio organo genitale al meglio, né dopo il primo rapporto, né prima del secondo.
La mia domanda è se puó esserci la possibilità che la mia ragazza possa essere rimasta incinta.. Magari per via di un residuo di sperma sul pene o per dello sperma conservatosi nelle ghiandole di Cowper. Spero possiate rassicurarmi, grazie in anticipo.

Anonimo, 17 anni


Cara Anonimo,
prima di tutto è necessario fare un pò di chiarezza: le ghiandole di Cowper a cui tu fai riferimento non hanno la funzione di conservare lo sperma, ma sono deputate alla produzione del liquido di Cowper o anche chiamato liquido pre-eiacultario, questo ha la funzione di neutralizzare l’acidità dell’urina, preparando così l’uretra al passaggio del liquido seminale.
Non ci sono studi su larga scala riguardo alla possibile presenza di spermatozoi nel liquido pre-eiaculatorio, che teoricamente non dovrebbe contenerne, e quindi sul rischio di poter causare gravidanze indesiderate, anche se piccole quantità di spermatozoi possono verosimilmente essere presenti.
Andando invece al focus della tua domanda, nel momento in cui ci sono dei rapporti consecutivi con eiaculazione gli spermatozoi dovrebbero rimanere vivi in uretra al massimo per 5 ore e vengono completamente eliminati dalla prima minzione.
Sperando di aver risposto alla tua domanda in maniera chiara, ti invitiamo a prendere SEMPRE le dovute cautele. Il coito interrotto, infatti, non è un metodo contraccettivo efficace, sebbene nel caso specifico sembra che il rischio sia basso non possiamo darti una certezza assoluta in quanto i rapporti non sono stati protetti.
Per il futuro vi consigliamo quindi di rivolgervi al consultorio o ad un medico di fiducia per scegliere il contraccettivo più adatto a voi, in modo che possiate vivervi la sessualità in modo sereno e protetto.
Un caro saluto!