se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Un’ora e mezza di esposizione all’ambiente esterno è sufficiente ad uccidere gli spermatozoi?…

Salve e grazie per la pronta risposta. Cerco di essere più preciso: il tempo trascorso è di un’ora e mezza e il giorno del ciclo è il 10. Però la mia ragazza ha il ciclo irregolare e quindi non lo avevo scritto perché non credevo fosse importante. Se tutto si è svolto come da me riportato nel messaggio precedente, un’ora e mezza di esposizione all’ambiente esterno è sufficiente ad uccidere gli spermatozoi? Posso stare tranquillo o ci sono rischi e mi devo preoccupare? Ormai non possiamo neanche più usare la pillola del giorno dopo!! Io speravo che in quel tempo lo sperma si fosse seccato o comunque gli spermatozoi fossero morti. Attendo come sempre una vostra risposta,Fabiano, 23 anni,21-01-2015,Sessualità-SeSso è meglio,concepimento,

Caro Fabiano,
no, come ti abbiamo risposto nella precedente mail, non ci sono i presupposti per una gravidanza, sia perchè (l’eventuale) presenza di liquido seminale era stata minima e sia perchè era comunque stato troppo tempo a contatto con l’ambiente esterno alla vagina. Inoltre, da quanto specifichi, la tua ragazza era molto probabilmente al 6°-7° giorno del suo ciclo e quindi con molta probabilità (anche avendo un ciclo irregolare), in una fase non fertile. Infatti dovete considerare che se il ciclo è regolare e dura 28 giorni, generalmente i giorni in cui la donna potrebbe essere fertile si collocano tra l’11° e il 18°.
Sperando di averti ulteriormente tranquillizzato ti mandiamo un caro saluto!