se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto completo pensando di essere protetti…

È possibile che sia rimasta incinta?
Buongiorno,
Ringrazio per avermi risposto al precedente messaggio in così poco tempo, aver visto una vostra risposta mi ha fatta sentire bene.. Vi riscrivo perché non ho capito bene la risposta (sicuramente sarà l’ansia). Ieri vi avevo raccontato tutto quello che mi sta succedendo, forse spiegandomi un po’ male… vi ripiego velocemente.
È il primo mese che uso nuvaring (l’ho iniziato a prendere l’11 gennaio) Il 16 gennaio io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto completo pensando di essere protetti, solo dopo sono venuta a sapere che avrei dovuto utilizzare il preservativo per almeno una settimana sono veramente tanto in ansia e sto iniziando a pensare che era meglio non prenderlo… Io e lui eravamo abituati a farlo con il coito interrotto da 2 anni e non era mai successo niente e se dovrebbe essere successo qualcosa utilizzando un metodo contraccetivo "serio" sarebbe il culmine per me. Inoltre ho iniziato ad avere spotting pochi giorni fa e non vorrei che non sia per una gravidanza, ne ho parlato dello spotting con la mia ginecologa e mi ha detto che visto che l’avevo dovuto togliere per una visita sia successo un disfunzionamento ormonale e il mio corpo si stava preparando al ciclo, ma lei non sa del rapporto completo ( non sono riuscita a dirglielo, mi vergognano troppo).
Spero che mi possiate tranquillizzare, ho 18 anni e non è il momento giusto per una gravidanza, inoltre proprio per questo avevo deciso di affidarmi ad un contraccettivo.
,

Cara Giulia,
capiamo la tua preoccupazione, tuttavia il fatto che fossero già trascorsi 5 giorni dal posizionamento dell’anello anticoncezionale ci fa pensare che vi sia stato già un rilascio significativo di ormoni. Ad ogni modo è vero che non vi è la possibilità di essere pienamente sicuri dell’effetto contraccettivo. Le perdite ematiche sono giustificate dal basso contenuto ormonale e/o dal periodo di adattamento al metodo stesso. In definitiva, se vuoi avere piena conferma ti conviene o parlarne senza vergogna (può capitare a moltissime ragazze quello che è successo a voi!) con la tua ginecologa oppure prendere un test da fare sulle urine in farmacia: dal rapporto a rischio dovrebbe essere passato un periodo sufficiente.
Un "in bocca al lupo" e un caro saluto!

,Giulia, 18 anni,30-01-2015,Sessualità-SeSso è meglio,metodi contraccettivi