se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Sono al nono giorno di ritardo, ma è stato un mese di ansia e attacchi di panico…

Buongiorno dottore o dottoressa, so che questa mail potrà sembrarle stupida, ma ho davvero bisogno di un parere professionale anche solo per calmarmi
Sono una ragazza di vent’anni, io e il mio ragazzo stiamo insieme da molto tempo, e questo mese abbiamo avuto solo rappotti completi protetti. Oltre a ciò lui è entrato (scusi i dettagli) per un qualche breve secondo senza preservativo, all’ultimo giorno di ciclo, e a qualche giorno prima del successivo e assolutamente asciutto e pulito.
Inoltre una volta dopo averlo masturbato (scusi ancora) e averlo pulito con un fazzollettino, sono andata in bagno per farmi un bidé e ho toccato l’esterno della vagina dopo aver lavato frettolosamente le mani con acqua e sapone.
Ora sono al nono giorni di ritardo, e la cosa mi preoccupa. È stato un mese di ansia e attacchi di panico (ne soffro da molto) frequenti per esami universitari vari. non ho veri e propri sintomi del ciclo, solo questa ansia continua e dei disturbi di stomaco…
Se potesse darmi il suo parere, e magari tranquillizzarmi per la cosa le sarei grata… la prego di rispondermi, perché mi rendo conto che l’ansia non fa che aumentare
Grazie mille e scusi il disturbo,Elena, 20 anni,02-03-2015,Sessualità-SeSso è meglio,irregolarità ciclo,

Cara Elena,
la tua richiesta non è stupida, viste le difficoltà che stai affrontando capiamo che questi dubbi ti appesantiscono.
Le situazioni che ci descrivi al di fuori dei rapporti protetti non ci sembrano rischiose, anche se è sempre opportuno essere protetti durante tutto il rappporto.
È molto probabile che il ritardo del ciclo sia causato da questa difficile situazione emotiva. Comunque puoi fare un test di gravidanza per toglierti questo dubbio ad alleggerirti almeno da questa tensione.
Speriamo che tu ti stia facendo aiutare per l’ansia e gli attacchi di panico.
Comunque, se il ritardo dovesse protrarsi o ripresentrsi anche nei mesi successivi, è importante che tu faccia una visita ginecologica di controllo.
Restiamo a disposizione per eventuali altre richieste.
Un caro saluto!