se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il ciclo non mi è ancora venuto, devo preoccuparmi?…

Salve! Ho un dubbio atroce..
Ho avuto l’ultimo ciclo il 7/05 e sono sempre stata abbastanza regolare, con un ciclo che mi veniva ogni 26/28 giorni. Il 28/05 ho avuto un rapporto con il mio ragazzo. Non è stato un vero rapporto perché la penetrazione è durata forse un minuto, ma è venuto fuori sia prima che dopo. So che è improbabile, ma è possibile che sia rimasta incinta? Ora mi sento molto gonfia (con parecchia aria), ho difficoltà nell’andare in bagno e sento male al seno, ma il ciclo non mi è ancora venuto. Scusate l’insistenza, ma devo preoccuparmi? Grazie in anticipo

Benedetta, 18 anni


Cara Benedetta,
da quello che ci racconti non dovrebbero esserci significativi rischi. Affinchè avvenga un concepimento devono verificarsi diverse condizioni: deve esserci una eiaculazione completa in assenza di contraccettivi, durante il periodo fertile della donna, in modo che gli spermatozoi possano fecondare l’ovulo maturo. Ci sembra di capire che tu non fossi nel periodo fertile; considera infatti che in donne con un ciclo regolare di 28 giorni il periodo fertile è stimato tra l’11° e il 18° giorno del ciclo.
Le irregolarità del ciclo potrebbero essere legate anche ad atri fattori come stress fisico o psicologico, oscillazioni ormonali, variazioni nell’alimentazione, etc…
Quindi anche se immaginiamo possa essere difficile, prova ad aspettare con tranquillità l’arrivo delle mestruazioni. E’ sempre consigliabile avere rapporti protetti dall’inizio alla fine in modo da evitare rischi indesiderati.
Un caro saluto!