se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho fatto un clearblue negativo.Sono normali questi dolori?…

Buongiorno,
vi riscrivo perchè una nuova paura mi preoccupa: il 5, puntuale al 26° giorno, sembra essermi arrivato il ciclo(dico sembra perchè è durato poco, anche se le perdite di sangue di lunedì e martedi -per colore e consistenza- erano tipiche di un mestruo) mercoledì niente nell’assorbente(solo quando andavo in bagno perdite rosse) e giovedì mattina altre pochissime perdite un po’ più marroni e poi beige e più trasparenti solo quando andavo in bagno, le ultime stamattina.
Mi preoccupano i dolori che continuano, sia al basso ventre centrale e destro, sia alla schiena dai reni alle scapole..
Forti dolori ai reni e al basso ventre li ho avuti per tutta la durata del ciclo, infatti il 31(5 giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni)ho fatto un clearblue risultato negativo..Sono normali questi dolori? Potrebbero non essere state mestruazioni e quindi essere o perdite di impianto o perdite da aborto spontaneo? Avrebbe senso fare ora un test di gravidanza?
In questo mese ho avuto 2 rapporti col coito interrotto
Non so più cosa pensare..spero in una vostra risposta
Vi ringrazio molto

Anita, 26 anni


Cara Anita,
tendenzialmente il coito interrotto non è un metodo concezionale sicuro in quanto non è sempre facile riuscire ad avere un completo controllo del corpo nei momenti di forte piacere. Non specifichi se i rapporti in questione siano avvenuti o meno durante il tuo periodo fertile; questo potrebbe essere un ulteriore elemento per capire la significatività dei rischi. Considera che in donne con ciclo regolare di 28 giorni il periodo fertile è da collocare tra l’11° e il 18° giorno del ciclo.
Da quello che ci scrivi potrebbero non esserci rischi di gravidanza, in quanto dopo il rapporto hai avuto il ciclo. Probabilmente i sintomi che hai sono dovuti a delle oscillazioni ormonali che possono avere cause diverse come stress fisico o psicologico, variazioni nelle abitudini alimentari, etc…
Per quanto riguarda il test di gravidanza è valido fin dal primo giorno di ritardo oppure può essere effettuato dopo 12-14 giorni dal rapporto, ovvero il tempo che occorre affinché l’ovulo fecondato risalga le tube di Falloppio e si impianti sull’endometrio, e quindi il corpo inizia a rilasciare l’ormone della gravidanza. Se stare più sicura puoi riprovare a fare il test oppure consultare la tua ginecologa di fiducia e confrontarti con lei sull’accaduto.
Un caro saluto!