se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

La mia ragazza ha avuto l’ultimo ciclo intorno al 25/26 febbraio…

Ciao esperti! Qualche giorno fa vi ho scritto parlandovi di una mia paura in merito a dei rapporti sessuali avuti con la mia compagna (qui il link della vostra risposta). Tuttavia richiedo il vostro aiuto per capire la reale pericolosità della situazione. In particolare: la mia ragazza ha avuto l’ultimo ciclo intorno al 25/26 febbraio e questo è terminato intorno al 4 marzo. Considerando che il ciclo dovrebbe arrivare dopo 30 giorni (ma la mia ragazza non ha mai avuto un ciclo regolare), il nuovo ciclo sarebbe dovuto arrivare intorno al 3/4 aprile .quindi, stando a questi "calcoli", non bisognerebbe creare tanto allarmismo giusto? Inoltre, ricordo che il rapporto in questione è avvenuto il 25/03: era un periodo a rischio? L’ovulazione era in corso o era già avvenuta?
So che in queste situazioni la certezza non può essere data da un calcolo, ma volevo la vostra conferma, per capire se davvero c’è bisogno di temere la gravidanza o meno. Cordiali saluti!
 ,

Caro Alessio,
confermiamo quanto detto precedentemente, presumibilmente la ragazza non era nel periodo fertile quindi rischi non dovrebbero essercene, è pur vero che con un ciclo irregolare è più difficile fare dei calcoli.
E’ pur vero che il secondo rapporto non è stato completo, è avvenuto a distanza di ore e ci sono state solo brevi penetrazioni.
Tieni presente che il ritardo potrebbe avere cause diverse: stress, cambio di stagione, assunzione di farmaci e/o droghe, sbalzi ormonali. alimentazione, etc…
Per tutte queste ragioni ci sentiamo di tranquillizzarti ma ti esortiamo a utilizzare sempre precauzioni.
Un caro saluto!,Alessio, 18 anni,03-04-2015,Sessualit�-Sesso � meglio,timore gravidanza