se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Ho iniziato a prendere la pillola direttamente un giorno qualsiasi…

Buonasera, vi scrivo perché ho un dubbio riguardante l’assunzione della pillola anticoncezionale. A me praticamente è successo questo: da circa 3 anni prendo la pillola drosure. il primo anno e mezzo l’ho presa, ma poi per un intervento chirurgico, ho dovuto sospenderla per qualche mese. poi ho ricominciato a riprenderla, per poi fare un’altra pausa dopo un altro anno. è stata la ginecologa a dirmi di sospenderla. la prendevo per curare le ovaie policistiche. la dottoressa però quando la sospesi, mi avvisò che i primi mesi il ciclo avrebbe fatto un po’ le bizze, ma se dopo tre mesi non si era assestato, mi avrebbe riprescritto la pillola. io ho sempre avuto un ciclo irregolarissimo senza pillola: varia dai 40- ai 60 gg, e stavolta da quando ho sospeso la pillola… è proprio scomparso. passati quasi quattro mesi dalla sospensione, non avevo le mestruazioni, ma tutti i sintomi pre-mestruali triplicati. sono cosi andata dalla dottoressa di base, e lei stessa ha deciso di riprescrivermi la pillola. non mi ha dato però alcun farmaco che facesse venire le mestruazioni, per poter iniziare la pillola di nuovo. così ho osato e ho iniziato a prendere la pillola direttamente un giorno qualsiasi. ora quindi vorrei chiedervi, la protezione contraccettiva quando verrà, col fatto che ho iniziato la pillola in un giorno qualunque? dal secondo blister? oppure aver preso la pillola un giorno qualsiasi, mi priverà della protezione contraccettiva OGNI mese? grazie per la vostra cortese attenzione. attendendo una risposta, vi porgo i miei saluti.
,

Cara S,
la protezione anticoncezionale dopo i primi 10 giorni (15 per essere più sicuri) di assunzione della pillola c’è ugualmente. Ma quello che ci preoccupa è il fatto di aver iniziato a prendere la pillola senza fare prima un approfondimento per comprendere come mai dopo quattro mesi il ciclo mestruale non si è ripresentato. In questi casi di prassi la prima cosa da escludere è una gravidanza in corso (puoi comprare un test in farmacia); poi sarebbero necessari degli esami ormonali oppure l’assunzione di pillole di progesterone per stimolare la comparsa del ciclo. Ti suggeriamo quindi di consultare il tuo ginecologo per una visita più approfondite e per comprendere meglio cosa è accaduto.
Un caro saluto!,S.,16-04-2015,Sessualità-SeSso è meglio,metodi contraccettivi