se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho il terrore di essere rimasta incinta…

Salve,
vi scrivo per un chiarimento. Ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo il giorno 20 giugno, 13esimo giorno del mio ciclo. Il giorno 18 giugno ho avuto una forte fitta al fianco destro, non riuscivo a stare in piedi (soffro spesso di ovulazione dolorosa). Lui non ha eiaculato, o meglio quando è uscito era sempre lontano dall’eiaculazione vera e propria. Durante questa settimana ho avuto un pò’ di pesantezza al basso ventre con un malessere in quella zona simile a quello del ciclo. Stamattina sono stata al pronto soccorso: ovviamente le beta erano negative e anche la visita ginecologica è andata bene. Ho però il terrore di essere rimasta incinta e non so se assumere Ellaone con il fatto che sono al quinto giorno dopo il rapporto e sfortunatamente l’ho dovuta prendere anche tre mesi fa. Se la riprendo possono esserci effetti importanti?
Grazie in anticipo.
Silvia, 22 anni

Cara Silvia,
immaginiamo quanto tutta questa storia sia stata stressante per te: tra file al pronto soccorso, analisi, visite e dubbi su come procedere, considerando che anche tre mesi fa ti sei trovata nella situazione di dover assumere la Ellaone. Ci sentiamo di invitarti a prendere un momento fiato e fermarti per capire cosa sta succedendo.
Quindi procedendo con ordine, rispetto al rapporto che hai avuto il 20 Giugno sembra che i rischi siano molto bassi, e i dolori che hai avuto successivamente potrebbero essere dovute all’ovulazione. In ogni caso sei stata brava a chiedere un colloquio e una visita diretta con un ginecologo, questo ti dovrebbe tranquillizzare. Ci sembra importante ricordarti che Ellaone è un metodo contraccettivo di emergenza e quindi non va assunto con periodicità, in quanto comporta un grande stress per il corpo e con il tempo potrebbe presentare diversi effetti collaterali. La pillola è tanto più efficace quanto prima si assume, quindi è preferibile non arrivare al limite massimo di tempo per assumerla.
Detto questo, da quello che ci scrivi ci sembra importante per te riflettere su quale sia il metodo contraccettivo più adatto alle tue esigenze, puoi cercare informazioni rispetto ai diversi tipi di contraccettivo sulla nostra rubrica “Se so è Meglio” e richiedere anche un consulto gratuito presso il Consultorio più vicino a casa tua.  La sfera della sessualità mette in gioco diverse parti di noi e della nostra personalità, del modo in cui costruiamo le relazioni con gli altri e come gestiamo il rapporto con il nostro corpo, per questo talvolta la sessualità suscita emozioni contraddittorie: entusiasmo, desiderio ma anche paura e incertezza. Riteniamo che una buona consapevolezza di come funziona il nostro corpo  e quali sono le modalità per proteggersi da malattie o gravidanze non desiderate aiuti a vivere la sessualità come un momento di comunicazione profonda con l’altro, pulita da timori per il futuro o gravidanze non desiderate.
Speriamo di esserti stati di aiuto, se hai altri dubbi o domande torna pure a scriverci.

Un caro saluto!