se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Avendo trovato il fazzoletto, se si fossero poi toccate senza pulirsi la vagina, ci sono pericoli per gravidanze indesiderate?…

Egregi Dottori, Sono un ragazzo di 18 anni e ho davvero bisogno di un’informazione. Sono tornato oggi da una breve vacanza in Belgio a casa di un amico che ora vive li e sono tornato più stressato di come sono partito. Una notte siamo tornati a casa tardi e siamo andati a letto. Io ho avuto una polluzione notturna ma, visto che la i bagni sono divisi (gabinetto in un bagno e lavandino con una specie di strano bidè in un altro) e sarei dovuto scendere da una scala scricchiolante,per rispetto dei genitori sono stato a letto e ho solo aperto un fazzolettino di carta e l’ho messo dentro i boxer per assorbire,se così si può dire, lo sperma. Dopo un po’, non so quanto perché avevo sonno, sono dovuto andare ad urinare. Al mattino non avevo più il fazzoletto nei boxer e non ricordo se l’ho gettato dentro al gabinetto quando la notte mi sono alzato ad urinare o se per caso mi è caduto a terra quando sono andato in bagno, appunto durante la notte dopo la polluzione. Siccome lui ha tre sorelle volevo chiedere se, nel caso essendo andate in bagno subito dopo di me, avendo trovato il fazzoletto ed avendolo scambiato per sporco di muco nasale si fossero poi toccate senza pulirsi dentro la vagina, ci sono pericoli per gravidanze indesiderate. Capisco che sono un po’ delle congetture, ma non ricordando lucidamente l’accaduto (non avevo bevuto ma non dormivo da due notti) voglio immaginarmi lo scenario peggiore. Non so dopo quanto tempo dalla polluzione sono andato in bagno, ricordo di aver guardato il cellulare, quindi dovrebbero essere passati o 4 minuti o 14 minuti, non riesco a ricordare purtroppo. Devo avvisare il mio amico o non c’è pericolo? Cambia la differenza di minuti o no? Complimenti per il sito. Distinti saluti ,Andrea, 18 anni,21-05-2015,Sessualità-SeSso è meglio,concepimento,

Caro Andrea,
ci dispiace che queste preoccupazioni abbiano stressato il tuo soggiorno. Sembra quasi che il "senso di responsabilità-colpa" sia molto forte e non ti permetta di vivere serenamente la tua sessualità. Puoi stare assolutamente tranquillo invece, perchè non è in questo modo che avviene un concepimento. Gli spermatozoi, per arrivare a fecondare un eventuale ovulo devono essere rilasciati all’interno della vagina, e lì grazie ad un ambiente favorevole inizieranno il faticoso cammino per arrivare all’ovulo presente nelle tube. Invece, in ambienti sfavoreli (come la carta, l’aria,etc…) gli spermatozoi non sopravvivono a lungo e poi ci sarebbero stati davvero troppi passaggi! Ti ribadiamo che non ci sono rischi di gravidanze insesiderate nel modo da te descritto; il mondo sarebbe pieno di improvvisi concepimenti senza la possibilità di risalire ad una paternità! Al di là dello scherzo, vorremo solo tranquillizzarti.
Un caro saluto!