se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho avuto il menarca ad Agosto del 2011…

Salve. Circa un anno fa mi sono imbattuta in alcune insicurezze e questo sportello mi è stato di grande aiuto, perciò ho deciso di riscrivervi di nuovo per un altro consulto. Ho avuto il menarca ad Agosto del 2011, ma, nel giro di questi anni, il ciclo non é arrivato puntuale nemmeno una volta, anzi, l’ho sempre avuto a distanza di mesi e mesi. I ginecologi a cui mi sono rivolta hanno sempre sostenuto che fosse una cosa normale, fin quando, un mese fa, una di essi mi ha diagnosticato delle probabili ovaie micropolicistiche, anche se mi ha rassicurata di non avere proprio la sindrome, poiché non ho i sintomi tipici come peluria o acne eccessivi. C’è una cosa che mi sfugge: dal mese di Settembre ho iniziato a fumare (sigarette, non faccio uso di alcun tipo di stupefacenti), e da allora il ciclo è scomparso del tutto, per poi tornarmi il mese scorso solo dopo aver fatto una dose di progesterone. È possibile che la mia assenza del ciclo sia legata alle sigarette? Tutte le mie amiche fumano e non riscontrano nessun tipo di problema, per questo mi sa di assurdo, eppure voglio chiarirmi questo dubbio. Tengo a precisare che sono al corrente di tutti i rischi e i danni che porta il fumo delle sigarette, ma purtroppo, dato il periodo nervoso che sto attraversando da un po’, trovo in esse l’unica fonte di calma. Mi intrressa sapere semplicemente se il mio ciclo possa davvero essere influenzato dal fumo e se questo possa addirittura portare ad una sterilità futura. Attendo risposta, cordiali saluti.,

Cara Miriana,
ci fa molto piacere che tu sia  tornata a scriverci, speriamo di esserti d’aiuto anche in questo caso. Come giustamente evidenziato dal tuo ginecologo in giovane età e dopo l’inizio del menarca il ciclo risulta spesso irregolare può passare anche un anno prima che si possa regolarizzare, inoltre nel tuo caso specifico, quello che ti  è stato diagnosticato può causare irregolarità. Rispetto alla tua domanda sul fumo  è stato riscontrato che esso è associato ad alterazioni del ciclo (ciclo corto), specialmente in quelle donne che fumano un pacchetto di sigarette (e oltre) al giorno. Ma anche le donne che fumano meno (tipo mezzo pacchetto al giorno) hanno alterazioni del ciclo mestruale maggiori rispetto alle non fumatrici. Maggiore è il fumo e più probabile è il rischio di anovulazione (mancanza di ovulazione) e/o ciclo corto con fase luteinica breve.
Detto ciò sottolineamo come, ormai, la ricerca scientifica abbia confermato che il fumo sia una delle cause di infertilità in una donna in età feconda.
Un caro saluto!,Miriana, 16 anni,03-06-2015,Sessualità-SeSso è meglio,ciclo mestruale