se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

I genitali sono venuti a contatto con lo sperma. C’è qualche rischio a riguardo?…

Sono poco esperta in materia e le cose che so, le ho apprese tramite internet e mai avendo un confronto con un esperto.
Premetto che l’inizio delle mie ultime mesturazioni è stato il 25 giugno.
La data di fine non la ricordo precisamente, ma di solito dura 5-6 giorni.
Ho praticato del petting spinto col mio ragazzo. Ora, leggendo in internet mi sono venuti dei dubbi.
Non c’è stata penetrazione, nemmeno con dita sporche ma c’è stato sfregamento e lui ha eiaculato in questo atto.
Quindi i genitali sono venuti a contatto con lo sperma. Ora mi chiedo c’è qualche rischio a riguardo?
Io sono vergine (ma credo che questo poco importi) poiché questa condizione non mi garantisce protezione.
Devo preoccuparmi?,

Cara Anonima,
è abbastanza comune avere dubbi quando si affrontano le prime esperienze sessuali e cercheremo di aiutarti a fare un po’ di chiarezza.
Da quello che ci scrivi non ci sono i presupposti per una gravidanza. Affinchè avvenga un concepimento è necessario che vi sia una penetrazione completa e il successivo rilascio di liquido seminale all’interno della vagina; in questo modo, gli spermatozoi, grazie anche alla spinta eiaculatoria, potranno raggiungere l’ovulo (presente solo nel periodo fertile della donna) ed, eventualmente, fecondarlo. Quindi nel tuo caso puoi stare tranquilla, non è possibile una gravidanza con il solo petting e un contatto esterno tra i genitali.
Ricordate comunque che è sempre opportuno fare attenzione alla pulizia e all’igene per evitare queste preoccupazioni.
Noi restiamoa  tua disposizione per eventuali altre richieste.
Un caro saluto!
,Anonima,10-07-2015,Sessualità-SeSso è meglio,petting