se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Abbiamo praticato petting sotto la doccia. Ho paura…

Buonasera, ho bisogno di una risposta al più presto dottori e dottoresse.
Sono in uno stato d’ansia in quanto sabato 2 luglio io e il mio ragazzo abbiamo praticato petting sotto la doccia.
Lui ha eiaculato sul mio petto però,con il getto d’acqua,ci siamo accorti che lo sperma è andato a finire sulla vulva fermandosi ai peli pubici. Appena ce ne siamo accorti abbiamo sciacquato tutto con acqua e bagnoschiuma però la sicurezza che qualche traccia di sperma sia andata sulla vulva non c’è. La mia paura è che io possa essere rimasta incinta in quanto tutto questo è accaduto nei giorni del periodo fertile.
Cordialità
Mariagrazia, 17 anni

Cara Mariagrazia,
vogliamo da subito tranquillizzarti sulla possibilità che si possa essere instaurata una gravidanza.
Anche se ti trovi nel tuo periodo fertile, per far si che avvenga un concepimento è necessario che ci sia un rapporto completo. Con questo termine intendiamo una penetrazione, in assenza di contraccettivi, con eiaculazione interna.
Da quello che ci racconti il liquido seminale non ha raggiunto la cavità vaginale e questo escluderebbe a priori un potenziale rischio.
Soltanto la spinta data dalla penetrazione e dall’eiaculazione interna può permettere agli spermatozoi di avviare il percorso di fecondazione di un ovulo maturo. Per questo puoi stare tranquilla.
Inoltre bisogna considerare che lo sperma a contatto con ambienti esterni, a contatto con aria, acqua, sudore, mani, bagnoschiuma etc.. non riesce a sopravvivere facilmente perdendo così la sua efficacia.
Speriamo di esserti stati d’aiuto, torna a scriverci quando vuoi se hai altri dubbi.
Un caro saluto!