se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho avuto un ciclo meno abbondante, pu� trattarsi di una falsa mestruazione?…

Buongiorno! Innanzitutto ci tengo a ringraziarvi per la disponibilità e la grandissima gentilezza con la quale aiutate e rispondete a noi giovani! Poi, anche se vi ho scritto pochi giorni fa vorrei togliermi ogni dubbio… Prendo la pillola da quasi un anno e ho avuto un ciclo molto meno abbondante del solito, non ho avuto dimenticanze, nè interferenze. L’unico rapporto è stato protetto anche con il preservativo e lui non ha "finito"… Non può quindi trattarsi di una falsa mestruazione vero? Non c’è il rischio di gravidanza? Posso stare tranquilla? Scusate per avervi disturbato ancora, ma sono una persona molto ansiosa… Vi ringrazio!

,

Cara Anonima,
ci fa molto piacere sapere che le nostre risposte vi sono utili. Rispetto al tuo dubbio ribadiamo che ci sentiamo di poter escludere una possibile gravidanza e un "falso ciclo". Da quello che scrivi emerge infatti che hai assunto nei tempi e nei modi corretti la pillola, inoltre hai utilizzato anche un contraccettivo di barriera come il preservativo e non c’è stata eiaculazione. Considera che affichè vi sia un concepimento è necessario che vi sia una eiaculazione interna e la donna si deve trovare nel suo periodo fertile. L’utilizzo attento della pillola combinato con l’uso del preservativo rende praticamente impossibile la gravidanza. Tieni conto che la pillola protegge dalla gravidanza perché gli ormoni contenuti al suo interno impediscono all’ovaio di rilasciare l’ ovulo inoltre rende il fluido interno al collo dell’utero più denso e ciò impedisce agli spermatozoi di raggiungere l’ovulo per un eventuale fecondazione. In merito al ciclo mestruale ti può essere utile spapere che: la durata, la qualità e la costanza di esso posso essere influenzati da vari fattori come il cambio di stagione e di temperatura, cambio di alimentazione, periodi di stress, sbdsdalzi ormonali, ecc. Se gli episodi di spotting dovessero continuare ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia per valutare la possibilità di assumere una pillola con un dosaggio ormonale diverso.
Infine, Giulia, forse vale la pena anche soffermarsi un attimo a riflettere su come vivi la sessualità e la contraccezione. I primi approcci alla sfera sessuale sono carichi di emotività, dubbi e ansie, a volte questo può essere dovuto all’educazione ricevuta, al tipo di rapporto instaurato con il ragazzo, al periodo di vita, o a esperienze passate. Raccogliere informazioni sul funzionamento del corpo e delle relazioni (che puoi trovare anche sulla nostra rubrica "SeSso è meglio"), parlare con qualcuno di cui ti fidi delle tue esperienze e dubbi, condividere con il tuo ragazzo le tue perplessità può aiutare a vivere con piacere e serenamente non solo l’atto fisico, ma anche i giorni successivi senza il carico dell’ansia e dei dubbi.
Torna pure a scriverci se hai altre domande o vuoi raccontarci qualcosa di te.
Un caro saluto!

,Anonima, 17 anni,16-09-2015,Sessualit�-SeSso � meglio,timore gravidanza