se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Ho avuto un rapporto non protetto con coito interrotto nel mio periodo fertile…

Gentile dottore,
Le scrivo per avere dei chiarimenti e dei consigli. Ieri sera (21 settembre) ho avuto un rapporto non protetto durato circa 10/15 minuti; si è concluso con coito interrotto per cui lui è venuto fuori di me. Il mio ultimo ciclo l’ho avuto dal 4 settembre al 9 settembre quindi io ieri e anche oggi dovrei essere nel mio periodo fertile. Lui era molto lubrificato prima di iniziare il rapporto, ora mi chiedo è possibile una gravidanza in questa situazione? Nel caso mi consigliate di prendere la pillola del giorno dopo? Quali sono i suoi termini? Come funziona? E io che prendo keppra 500 mattina e sera, posso prenderla(senza avere effetti indesiderati)?,Anonima, 18 anni,23-09-2015,Sessualità-SeSso è meglio,pdgd,

Cara Anonima,
purtroppo il coito interrotto non può essere considerato un metodo contraccettivo, ma è una pratica piuttosto rischiosa in quanto è molto difficile avere un controllo totale del proprio corpo, soprattutto nel momento dell’orgasmo. In un ciclo regolare, il periodo fertile è tra l’11° e il 18° giorno circa, e come tu stessa ci scrivi potresti rientrare in un periodo a rischio. Non possiamo quindi darti la certezza assoluta che non ci sia un effettivo rischio di gravidanza.
Per quanto riguarda la contraccezione d’emergenza, la pillola del giorno dopo, la puoi assumere fino a 72 ore dal rapporto; quanto prima si prende la pillola tanto maggiore sarà la probabilità di evitare una gravidanza. C’è anche la pillola dei 5 giorni, ma crediamo che sia importante che ti consulti bene o con il tuo ginecologo di fiducia, oppure puoi recarti nel Consultorio della tua zona, a cui puoi accedere gratuitamente e senza l’ausilio di una prescrizione medica. In questo modo puoi approfondire e chiarire i tuoi dubbi e stare più tranquilla.
Rispetto al farmaco che già prendi, non risultano degli effetti collaterali ma esistono delle possibili delle intrazioni, ci sembra quindi importante ed opportuno confrontarti con il ginecologo e approfondire di persona la cosa migliore da fare.
Continua a sciverci se hai altri dubbi, o per farci sapere come va.
Un caro saluto!