se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il ciclo mestruale è cambiato. Devo preoccuparmi?…

Salve ho avuto il ciclo per cinque giorni non abbondante e continuo ad avere perdite devo preoccuparmi grazie
                                                                                                                                                                 Gigliola, 41 anni

Cara Gigliola,
è difficile stabilire cosa sia insolito e quindi eventualmente preoccupante nella storia riferita da una persona di cui si sanno pochissime informazioni perché, come avrai notato anche tu, non c’è un unico modo di vivere il ciclo mestruale che vada bene per tutte. Le variazioni sono infinite e quello che è consueto per una donna non lo è per un’altra. Potrai quindi comprendere la nostra difficoltà nel darti una risposta specifica. Da quello che ci scrivi possiamo intuire che hai avuto un ciclo meno abbondante del solito ma non ci è chiaro quanto solitamente questo duri o quale sia il consueto flusso. Possiamo intuire che le perdite da te individuate non sono frequenti e che questo ha destato preoccupazioni ma possiamo anche dirti che per molte donne avere alcuni giorni, al termine della mestruazione, piccole fuoriuscite ematiche è frequente.
Ci sembra importante evidenziare che non ci sono solo variazioni individuali dell’esperienza mestruale, da individua a individuo, ma è possibile che nel ciclo di una donna, nel corso del tempo ci siano dei cambiamenti (durata, frequenza, intensità flusso) e questi molto spesso non sono allarmanti.
Basti pensare che il ciclo può subire le influenze delle variazioni ormonali, dei cambiamenti stagionali e di dieta ma anche degli stati mentali. Infatti, è scientificamente provato che anche lo stress può influire sui nostri ritmi biologici. In sintesi, il nostro apparato riproduttivo non è isolato ma è in costante comunicazione e collaborazione con il resto dell’organismo, con la nostra mente e con il mondo esterno. Questo dovrebbe restituirti un po la reale dimensione del nostro perfetto meccanismo ma anche della sua potenziale vulnerabilità.
Avrai sicuramente notato con la crescita un cambiamento del ciclo mestruale dal primo menarca. Solitamente le ragazze all’inizio dello sviluppo sessuale tendono ad avere mestruazioni abbondanti, spesso non regolari e caratterizzata da una sintomatologia nevralgica. Questo nel tempo tende a trovare un equilibrio proprio perché anche l’organismo si abitua al grande sconvolgimento subito con lo sviluppo, adattandosi
Ma la crescita non si arresta e quindi nell’arco della vita si continuano a subire variazioni dovute ai diversi cambiamenti legati alla maturazione dell’organismo.
Non sappiamo cos’è che ti preoccupa nello specifico; potrebbe essere una variazione occasionale ma, nel caso questa dovesse perdurare, ti consigliamo di rivolgerti al tuo ginecologo di fiducia il quale, conoscendo meglio la tua storia clinica, saprà darti indicazioni più precise.
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!