se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

L’uso di cannabis può influenzare l’efficacia dell’anticoncezionale?…

Salve dottori,
sono al corrente del fatto che fumare cannabis in contemporanea con l’assunzione della pillola anticoncezionale porta a una riduzione dell’efficacia di quest’ultima. Per questo evito sempre di fumare e anche di trovarmi in luoghi dove posso respirare per lungo tempo fumo passivo. Ieri sera però una mia amica, per scherzare, mi ha “espirato” il fumo della canna addosso. Ho cercato di non respirare ma in ogni caso volevo sapere se anche una quantità così esigua di fumo potrebbe influenzare l’efficacia dell’anticoncezionale. Grazie in anticipo.
Cordiali saluti.
M., 19 anni

Cara M.,
è vero quello che dici, infatti diversi studi dimostrano che assumere abbondanti quantità di THC durante l’assunzione della pillola contraccettiva può interferire con la sua assimilazione a livello epatico e quindi ridurne l’efficacia. Questo organo infatti, se sottoposto ad una sollecitazione anomala, tenderebbe a scomporre sommariamente ciò che lo raggiunge compromettendo l’efficacia del principio attivo del medicinale. Potrebbe anche accadere, in seguito all’assunzione diretta e non moderata, episodi diarroici e/o di vomito, che, a ridosso dell’assunzione della compressa, ne comprometterebbero l’assorbimento.
Tuttavia, da quello che ci racconti, non hai realmente fatto uso di cannabis, ma solo aspirato un po’ di fumo passivo, per cui non ci sono assolutamente rischi di un malassorbimento della pillola, puoi non preoccuparti!
Se hai altri dubbi, torna a scriverci…
Un caro saluto!